energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Lunedì Pegaso d’Oro ai fratelli Taviani, all’Odeon due proiezioni speciali Cultura

Firenze – Lunedì 12 gennaio, in occasione della consegna da parte del presidente della Regione Toscana Enrico Rossi del Pegaso d’Oro ai due registi toscani Paolo e Vittorio Taviani (ore 15, Palazzo Strozzi Sacrati ingresso libero), al Cinema Odeon di Firenze le proiezioni di Padre Padrone (ore 18.00) e de La Notte di San Lorenzo (ore 20.30), a cura di Quelli della Compagnia FST. Ingresso libero Paolo e Vittorio Taviani e due proiezioni speciali.

In occasione della consegna da parte del presidente della Regione Toscana Enrico Rossi del Pegaso d’Oro ai due registi garndi toscani, alle ore 15 a Palazzo Strozzi Sacrati, al Cinema Odeon di Firenze saranno proiettati, a cura di Quelli della Compagnia Fondazione Sistema Toscana (FST), Padre Padrone (ore 18.00) e La Notte di San Lorenzo (ore 20.30). Padre Padrone (1977) è film tratto dall’omonima autobiografia dello scrittore Gavino Ledda, vincitore della Palma d’Oro e del Premio della Critica al Festival di Cannes, del David di Donatello e del Nastro d’Argento per la miglior regia. La Notte di San Lorenzo (1982), incentrato sulla fuga disperata di un gruppo di contadini dalla furia nazista, raccontata grazie ai sentimenti, agli atti di eroismo, alla solidarietà tra le persone, film che ha fatto vincere ai due registi toscani il Gran Premio della Giuria a Cannes, i David di Donatello e i Nastri d’Argento per la miglior regia e la miglior sceneggiatura. I due film saranno introdotti dal critico Marco Luceri
L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti. Il 2015, segnala la nota di FST, si apre così all’insegna del cinema di qualità. Quelli della Compagnia FST propongono al cinema Odeon di Firenze (Piazza Strozzi) due film firmati dai registi toscani.

Paolo e Vittorio Taviani, tra i registi italiani più apprezzati dal pubblico e dalla critica  internazionali, autori di film che hanno da sempre portato sul grande schermo temi politici e sociali, raccontando la storia in chiave attuale e con uno sguardo particolare all’esperienza umana, vantano una carriera lunghissima, iniziata nel 1954, e costellata da tanti premi e riconoscimenti, tra cui l’Orso d’Oro a Festival di Berlino nel 2012 per il film Cesare deve morire. I due registi toscani hanno appena terminato le riprese del film Maraviglioso Boccaccio, ispirato alle novelle del Decamerone di Giovanni Boccaccio. Nel film, vincitore del Fondo Cinema della Regione Toscana, che uscirà nelle sale nei prossimi mesi, i Taviani riprendono la metafora della peste per raccontare di giovani che, ieri come oggi, sfuggono dalle situazioni negative grazie alla creatività e alla fantasia, alla ricerca di un futuro possibile. Le riprese si sono svolte da marzo a novembre 2014, in collaborazione con Toscana Film Commission, nel centro storico di Pistoia, a Villa La Sfacciata di Scandicci, nel centro storico fiorentino e a Pienza.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »