energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

L’Unione dei Comuni della Val di Pesa contro i rifiuti abbandonati Notizie dalla toscana

San Casciano Val di Pesa (Firenze) – Giro di vite contro l’inciviltà. Telecamere mobili attive nei pressi dei cassonetti e multe fino a 160 euro per fermare i cittadini che sporcano e inquinano il territorio con abbandoni e conferimenti non corretti dei rifiuti. Nel corso del 2014 il Corpo unico della Polizia locale di Barberino, San Casciano e Tavarnelle ha multato una cinquantina di incivili identificandoli con il nuovo sistema mobile di videosorveglianza installato nelle aree di conferimento dei tre Comuni. “Chi non rispetta l’ambiente – dichiara il presidente dell’Unione comunale David Baroncelli – fa un torto a se stesso, oltre che alla salute e alla bellezza del territorio in cui vive; insieme agli altri Comuni dell’Unione abbiamo potenziato tutti gli strumenti in nostro possesso per fermare l’inciviltà di chi sporca e si libera dei rifiuti in modo selvaggio; stiamo utilizzando ad esempio telecamere mobili collocate nelle aree più critiche, abbiamo intensificato anche i controlli con una serie di interventi capillari e diffusi messi in atto dagli ispettori ambientali e dagli agenti del Corpo unico della Polizia locale”.

L’abbandono dei rifiuti è un gesto irresponsabile che pesa anche sul piano economico. Per rimuovere considerevoli quantità di rifiuti ingombranti e speciali nei centri abitati e nelle zone di campagna il solo Comune di Tavarnelle ha speso nel 2014 oltre 4mila euro.“Il nostro obiettivo – prosegue il presidente dell’Unione – è quello di arginare un fenomeno che nel territorio chiantigiano conta numerosi episodi e interessa sia i centri abitati sia le aree periferiche, abbiamo notato che alcuni casi si verificano in prossimità delle aree di confine rispetto ai Comuni limitrofi”. A Tavarnelle tra le zone più colpite ci sono le aree dei bidoncini di Strada Palazzuolo, a Sambuca quelle dei cimiteri e di via Giovanni XXIII, a San Donato nella zona della Valluccia; a San Casciano si sono registrati con una certa frequenza casi di rifiuti abbandonati nel piazzale Aldo Moro, via Don Pellizzari e viale Corsini, a Barberino in via San Lorenzo a Vigliano. I vigili, anche in borghese, sono impegnati a setacciare strade, piazze, zone di campagna. I cittadini che trasgrediscono le norme rischiano di essere multati con sanzioni da 60 a 160 euro.  “I cittadini attivi – conclude il comandante Mariagrazia Tosi – offrono con le loro segnalazioni un contributo importante nella tutela dell’ambiente e del patrimonio pubblico, invitiamo dunque gli abitanti a denunciare episodi legati a conferimenti illeciti”.

Info: tel. 055 8075674.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »