energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Madonna ha iniziato il suo tuor mondiale:16 giugno a Firenze Spettacoli

Madonna ha aperto il suo tour mondiale  a Tel Aviv, con due ore di concerto allo stadio Ramat Gan. Tour che arriverà a Firenze il 16 giugno.  A far discutere gli israeliani è stato soprattutto il suo appello alla pace prima dello spettacolo: “Non potete essere miei fan se non volete la pace nel mondo”, ha urlato la pop star davanti ai 30mila fan presenti. “Ho scelto di iniziare il mio tour da Israele per una ragione molto specifica e importante, tutte le guerre che ci sono state da migliaia di anni in Medio Oriente devono finire. Siamo tutti esseri umani, ebrei, cristiani, musulmani, buddisti, atei, omosessuali ed eterosessuali. Tutti dobbiamo amare ed essere amati. Cominciate oggi, ognuno di voi: se c’è pace qui in Medio Oriente, ci può essere pace in tutto il mondo”.

Le sue utopiche parole di pace hanno avuto effetti contrastanti sulla stampa israeliana. Mentre un quotidiano di Tel Aviv la osanna con un titolo vistoso, qualificandola come “la Madonna della Pace”, la stampa ortodossa ebrea ha attaccato la cantante definendo il concerto “vergognoso”. Il giornale religioso HaEda ha dedicato un articolo alla popstar, a cui si è riferito semplicemente come alla “famosa cantante gentile”, per sottolineare il fatto che non è ebrea, titolando: “Le vergognose performance dei cultori della Cabala in Terra Santa”. Il giornale ha anche criticato la decisione preannunciata da Madonna di visitare i luoghi sacri nel nord di Israele, e ha scritto: “Le popolazioni locali sono sconvolte e disgustate”. Nel mirino é finita anche la sua passione per il misticismo ebraico della Cabala: “Una non ebrea che trasforma la fede in un culto ridicolo e le tombe dei giusti in un luogo turistico e trendy”.

Il concerto di Tel Aviv ha dato inizio al nono tour mondiale della 53enne indiscussa regina del pop, il suo primo tour dopo “Sticky e Sweet” nel 2008/2009. Dopo Israele, la signora Ciccone approderà ad Abu Dhabi, poi arriverà in Europa – le tappe italiane sono Roma, Firenze e Milano, tra il 12 e il 16 giugno – per poi sbarcare in America e concludere il tour all’inizio del 2013 in Australia, dove tornerà dopo oltre 20 anni.

Per il concerto di Tel Aviv, sono andati esauriti tutti i 32mila biglietti stampati, con un prezzo che oscillava tra i 50 fino ai 620 euro cadauno; prima dello spettacolo la Material Girl ha incontrato una Ong pacifista israelo/palestinese, “Forum”, alla quale ha regalato 600 posti. La popstar ha trascorso la gran parte della vigilia dello spettacolo facendo prove, ma anche pregando e partecipando a eventi di cabala.

Assieme a lei, c’era il suo ultimo toy-boy, il modello franco-algerino Brahim Zaibat, e i suoi 4 figli, Lourdes, Rocco, David e Mercy.. Madonna arriverà allo stadio Artemio Franchi di Firenze con l’anatema dei rabbini ebraici!

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »