energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Magnusson e Taliani sul podio del Pigone Coli Sport

Questo Memorial Pigone-Coli, gara nazionale per dilettanti disputato a Montignoso è risultata una corsa di altissimo livello tecnico per la presenza di alcuni dei più forti esponenti della categoria. Ben 131 ai nastri di partenza. Un percorso molto lungo per i dilettanti, cioè 176 chilometri, con otto volte la scalata della dura salita della Foce. Tanti gli episodi agonistici che l’hanno contrassegnata.
  L’azione decisiva però solo ad una ventina di chilometri dal traguardo con la formazione di un quartetto formato da Antonini, Nardin, Magnusson e Taliani. Poco dopo scatto di Taliani ed al comando restavano con lui Nardin e Magnusson.
   Volata a tre e vittoria di Nardin davanti ad un Magnusson brillantissimo – tentava di andarsene alle porte di Montignoso – ed a Taliani sul quale Franco Chioccioli, suo direttore sportivo e vincitore del Giro d’Italia del 1991, è pronto a scommettere che quel ragazzo farà molta strada anche nel grande ciclismo.
  Da sottolineare il risultato positivo della Ciclistica Malmantile, ripetiamo in una corsa di così alto prestigio, perché oltre al secondo posto con Magnusson ha centrato il quinto con Mirko Tedeschi.
ORDINE D’ARRIVO
1°) Nardin Alberto (Monviso Venezia) km. 176, media 39,340; 2°) Magnusson Anton (Ciclistica Malmantile), 3°) Taliani Alessio (Team Futura Pian di Scò); 4°) Antonini Simone (UC. Mastromarco) a 30”; 5°) Tedeschi Mirko (Malmantile) a 1’30”; 6°) Marcolin Matteo (Team Friuli); 7°) Gabbuso Davide (Food Italia Empoli), 8°) Prodigioso Marco (Monviso Venezia); 9°) Fiumana Thomas (Petroli Firenze, Scandicci) a 2’; 10°) Chianese Marco (GS. Maiet).

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »