energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Malore mortale a Udine per Astori. Serie A e B ferme, fiori al Franchi, il pianto di tanti campioni Sport

E morto mentre si trovava in albergo nel ritiro della squadra  Udine. Per Astori, 31enne capitano della Fiorentina e difensore della nazionale azzurra, non c’è stato nulla da fare. A darne notizia è stata la società viola con un comunicato sul sito. “La Fiorentina profondamente sconvolta si trova costretta a comunicare che e’ scomparso il suo capitano Davide Astori, colto da malore. Per la terribile e delicata situazione,  e soprattutto per rispetto della sua famiglia si fa appello alla sensibilità degli addetti ai lavori”.

La partita con l’Udinese è stata rimandata a data da destinarsi e anche quella tra il Genoa e il Cagliari, dove Astori aveva a lungo militato, è stata annullata. E poco dopo sono state  fermate serie A e B. Su tutti i campi di calcio dilettanti della Toscana è stato osservato un minuto di raccoglimento a inizio gara. E il Presidente della Lega Nazionale Dilettanti Cosimo Sibilia, manifestando i sensi della propria incredulità, ha espresso a titolo personale, dell’intero Consiglio Direttivo LND e di tutta la famiglia del calcio dilettantistico italiano, le più profonde condoglianze alla famiglia Astori e alla Società della Fiorentina Calcio.  

Cordoglio, incredulità e tante testimonianze di affetto sono state espressi da tanti ex compagni di squadra ma anche da tanti tifosi. Come quelli che hanno appeso uno striscione ai cancelli del Franchi “Ciao Capitano” per poi lasciarvi sciarpe viola e i fiori.

Anche la società si sta muovendo ai massimi vertici con Diego e Andrea Della Valle che si stanno dividendo tra Udine e Firenze.

Toccante il ricordo di Cesare Prandelli ex ct della nazionale. : ”La morte di un giovane ci fa sempre perdere un po’ della nostra innocenza, in questo caso mi sento di aver perso qualcosa di più. ‘Il ricordo che ho di Davide come atleta e come uomo è privato, me lo tengo dentro il mio cuore che piange – ha proseguito Prandelli – Sono profondamente sconvolto, sento un grande vuoto dentro”. 

Commovente la lettere di Gigi Buffon: “Ciao caro Asto, difficilmente ho espresso pubblicamente un pensiero riguardo una persona, perché ho sempre lasciato che la bellezza e l’unicità di rapporti, di reciproca stima e affetto, non venissero strumentalizzati o gettati in pasto a chi non ha la delicatezza per rispettare certi legami. Nel tuo caso, sento di fare un’eccezione alla mia regola, perché hai una moglie giovane e dei familiari che staranno soffrendo, ma soprattutto la tua piccola bimba, merita di sapere che il suo papà era a tutti gli effetti una PERSONA PERBENE,  GRANDE PERSONA PERBENE… Eri l’espressione migliore di un mondo antico, superato, nel quale valori come l’altruismo, l’eleganza, l’educazione e il rispetto verso il prossimo, la facevano da padroni. Complimenti davvero  sei stata una delle migliori figure sportive nella quale mi sono imbattuto. R.I.P. Il tuo folle Gigi”.

l Presidente della Lega Nazionale Dilettanti Cosimo Sibilia, manifestando i sensi della propria incredulità, esprime a titolo personale, dell’intero Consiglio Direttivo LND e di tutta la famiglia del calcio dilettantistico italiano, le più profonde condoglianze alla famiglia Astori e alla Società della Fiorentina Calcio.  Di concerto con il Commissario Straordinario della FIGC Roberto Fabbricini la LND ha disposto un minuto di raccoglimento in memoria di Davide, tra oggi e domani, su tutti i campi di calcio dove sono in programma le gare delle rispettive giornate di campionato. Anche la Federcalcio, rappresentando il sentimento dei dirigenti, dei tecnici e del personale che in tanti anni hanno conosciuto e apprezzato Davide Astori nel suo percorso con le Nazionali, esprime il proprio cordoglio alla famiglia.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »