energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Maltempo, il peggio è passato Notizie dalla toscana

Sulla Toscana residua nuvolosita' ma innocua al mattino poi schiarite sempre piu' ampie, ma permangono rischi nell'area sud, a due giorni dal nubifragio dell'Elba. L'allerta meteo è stata infatti estesa fino alle 12 di domani 10 novembre per forti piogge, con livello moderato, a causa di vento e mareggiate in tutta l’area sud della Toscana (bacini del Cornia, Bruna e Albegna) e nelle isole dell’Arcipelago. Il peggio sembra essere passato anche in Piemonte, mentre a Matera si continuano a cercare le due persone travolte da un torrente in piena durante il nubifragio del 7 novembre.
In Liguria dove le intense precipitazioni hanno provocato due tragiche alluvioni, nello spezzino il 25 ottobre e a Genova il 4 novembre, il disastro è stato più esteso e grave, così come il bilancio delle vittime. Oggi la città di Genova prova a tornare alla normalità ma permangono rischi per la sicurezza. Riaprono strade, riaprono le scuole tranne quelle nei tre settori interessati dall'alluvione (Media Valbisagno, Bassa Valbisagno e Levante), ma restano ben 40 siti a rischio di frane da tenere sotto sorveglianza continua, in primis il sito di via Ferregiano. L'allerta 1 è fnita alle 8 di stamattina ed ogni restrizione al traffico privato è rimossa. Restano soltanto alcuni limiti di circolazione legati agli interventi di ripristino di alcune strade. Amiu e Aster stanno infatti continuando con i lavori di bonifica e ripristino. Chiusi alcunni dei merctai cittadini. I volontari della Protezione civile provenienti da altre province stanno rinetrando a casa.
 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »