energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Maltempo: rimangono ancora alcune criticità sul territorio toscano Cronaca

Ieri, 15 febbraio, ha ripreso a nevicare, come previsto, nell’Aretino, nel Chianti fiorentino e senese, nell’Empolese e nel Pisano. Si è trattato, però, di deboli nevicate che non hanno causato nuove criticità. L’allerta per ghiaccio e neve, però, rimane in vigore fino alle 12:00 di giovedì 16 febbraio. Vi sono comunque alcune situazioni di criticità non risolte.
Nell’Aretino la SR 71 Passo dei Mandrioli rimane transitabile solo con catene o pneumatici da neve dal km 190 al km 200 (il valico) sul versante toscano, mentre è ancora chiuso su quello emiliano, mentre su tutte le strade di montagna la dotazione da neve resta obbligatoria. É stato riattivato il ripetitore della Tim sul Monte Zucca, mentre a Badia Tedalda e Sestino hanno operato per tutta la giornata i mezzi della Protezione civile per rimuovere i cumuli di neve.
Nella provincia di Firenze rimane valida l’ordinanza di divieto di transito nei tratti di valico appenninici delle strade provinciali per i mezzi pesanti con massa superiore a 3.5 tonnellate. Continuano le criticità in Alto Mugello. Nuovamente raggiungibile, dopo operazioni andate avanti per tutta la giornata, l’abitato di Albagino, nel comune di Firenzuola. Non sono più isolate anche le frazioni di Spugne e Visignano. Nel comune di San Godenzo sono state raggiunte anche le località La Vecchiella, Eremo di Santa Maria e La Greta, che erano raggiungibili solo a piedi. A Castagno d’Andrea tubi ghiacciati a causa delle temperature sotto lo zero.
Nel Grossetano il ghiaccio e la neve rendono difficile la viabilità sul Monte Amiata e sulle Colline Metallifere. Restano isolate alcune famiglie nelle frazioni Monte Bono, San Quirico e Sovana del comune di Sorano a causa degli alti cumuli di neve. Raggiunti con l’elicottero dei vigili del fuoco alcuni poderi per verificare lo stato di salute dei residenti, che non erano raggiungibili per telefono. Si segnalano anche, sempre nel comune di Sorano, interruzioni nell’approvvigionamento idrico di acqua potabile in numerose zone del comune.
In provincia di Livorno permangono criticità nelle zone interne del comune di Rosignano a causa del ghiaccio, mentre rimangono chiuse le tre strade provinciali SP 30b Monumento, SP 34 Civillina e SP 37 Monte Perone all’isola d’Elba.
Nel Pistoiese rimangono fornite da autobotti alcune zone della Montagna Pistoiese. Il congelamento di alcuni tratti della rete idrica ha causato anche perdite d’acqua a Villa di Ciliegio e la conseguente formazione di ghiaccio. In corso il ripristino della viabilità di collegamento con alcune frazioni.
In provincia di Siena, infine, il vento, la neve e le basse temperature comportano la transitabilità con gomme termiche o catene di alcune strade provinciali.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »