energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Grosseto: si cercano ancora i dispersi Cronaca

"La situazione nel nord del grossetano, dopo le forti precipazioni che hanno colpito la zona tra le 22 di ieri e le 1 di stamani, è seguita costantemente dalla Protezione civile regionale e da quella provinciale di Grosseto, in stretto contatto con la Prefettura di Grosseto dove è riunita l'unità di crisi. Stanno anche continuando le opere di ricerca dei 2 dispersi, padre e figlio di 6 anni di nazionalità svizzera, travolti dall'esondazione del torrente Satello affluente del fiume Pecora". Lo comunica il responsabile della Protezione civile regionale, Antonino Melara.Attualmente risulta ancora interrotta la linea ferroviaria Siena-Grosseto, che resterà chiusa probabilmente fino a questa sera, mentre stanno rientrando i livelli di guardia dei corsi d'acqua. Su diverse strade provinciali permangono difficoltà alla circolazione a causa degli allagamenti, e si segnalano frane e smottamenti nella zona dell'Amiata grossetano.

I due dispersi sono padre e figlio, due turisti svizzeri che stavano viaggiando in auto, Markus Link, 45 anni, e il figlio di sei anni. Finora i soccorritori sono riusciti a ritrovare l’auto, incastrata sotto un ponte, la giacca del padre e le scarpe del bambino.  Le ricerche si estendono per vari chilometri dal luogo del ritrovamento dell'auto, ma le condizioni della zona rendono difficilissimo il lavoro dei vigili del fuoco.

Padre e figlio erano in auto con la mamma, unica superstite: il marito le aveva detto di scendere dall'auto e tornare a piedi all'agritursimo dove alloggiavano, mentre lui avrebbe accompagnato il figlio. I due però non hanno fatto in tempo a scendere dall'auto perché la vettura è stata travolta da una massa di acqua, fango e detriti e trascinata per oltre 150 metri nelle acque del Satello. La donna ora è ricoverata in stato di choc all'ospedale di Massa Marittima.

Alle ricerche collaborano unità cinofile di Grosseto, il gruppo Saf fluviale, i sommozzatori di Livorno e l’elicottero dei vigili del fuoco.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »