energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

“Mangia bene che ti passa”:per non rinunciare alle gioie del palato Società

La presentazione, a Firenze, presso il Cafè de Paris in piazza Dalmazia, è fissata per venerdì 14 dicembre alle ore 18, ma nelle librerie è già suglii scaffali il libro della dottoressa Valentina Guttadauro “Mangia bene che ti passa”, Edizioni Sassoscritto, 100 ricette che l’autrice, biologa nutrizionista, ha selezionato per i buongustai, amanti della buona cucina, che non vogliono rinunciare ai piaceri del gusto, ma talvolta sono costretti a rassegnanti misure drastiche a tavola per non aumentare i chili di troppo. Lo scopo della dottoressa, che da anni, nella sua esperienza professionale, si interessa del binomio cibo e salute, lottando contro il sovrappeso, nemico numero uno di tutte le buone forchette, è quello di unire nutrimento e cibo senza che questo rechi danni alla salute, con ricette semplici e gustose da preparare in cucina senza il pericolo di perdere il peso forma.

L’autrice sostiene, infatti che “Il cibo deve essere un piacere ma anche il punto vita deve rimanere visibile e se a mangiare si impara fin da piccoli, a cucinare si può imparare anche da grandi perché la dieta non è una restrizione calorica ma un sano stile di vita”. Attraverso le pagine del libro, il lettore scoprirà ricette basate e composte da alimenti che permettono una sana ed equilibrata alimentazione godendo delle gioie del palato, compresi i dolci, spesso responsabili di qualche chilo in più ma di fronte ai quali le nostre forti convinzioni cedono.

Tante ricette che spaziano dal vegetariano, a base di seitan e tofu, a quelle con effetto drenante o con poco colesterolo, ma tutte con lo stesso comune denominatore cioè la fantasia e il piacere di preparare piatti facili e invitanti con poche calorie.

Nella foto la dottoressa Valentina Guttadauro

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »