energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

“Mare DiVino” sul pontile di Marina di Massa Notizie dalla toscana

I vini del territorio sfilano sul pontile di Marina di Massa. Si chiama “Mare DiVino” l’originalissimo evento dedicato alle grandi e piccole etichette del territorio apuo-lunigianese: 27 aziende da scoprire e conoscere, e 100 vini da “provare” passeggiando sotto la luna mentre le leggere brezza marine sfiorano il viso ed il calice si riempie di stelle. Due notti magiche e d’atmosfera accompagnate dal suono dolce di violini ed arpe per apprezzare, sullo sfondo del luogo simbolo dell’estate apuana, il ricco e prezioso patrimonio enologico del territorio. In vetrina, tra sabato 11 e domenica 12 agosto (dalle 20,30 alle 24) i vini bianchi, rossi, rosati, amabili e secchi, dal Candia Doc dei Colli Apuani, il vitigno eroico per i caratteristici pendii dove l’uva nasce, ai Colli di Luni in rappresentanza della vivace realtà della Val di Magra fino alla numerosa delegazione di etichette Igt Toscano.

Organizzata da Coldiretti (info su www.massacarrara.coldiretti.it)  in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Massa ed il Consorzio di Tutela del Candia dei Colli Apuani Doc, Mare DiVino è la più spettacolare occasione per apprezzare i vini del territorio e le storie delle aziende che li producono, ma prima di tutto uno strumento per far conoscere ai tanti turisti che affollano ogni anno la costa apuana, l’interessante produzione vitivinicola locale. Vino e turismo: ecco il binomio che fa di “Mare DiVino” una delle eno-iniziative più importanti del calendario di Cento Notti d’Estate: “I nostri vini ed il legame forte con il territorio per rilanciare la nostra offerta turistica soprattutto in tempo di crisi – lancia l’iniziativa Vincenzo Tongiani, Presidente Provinciale Coldiretti – mare e spiaggia oggi, probabilmente non bastano più attrarre e convincere potenziali turisti e visitatori, fortunatamente abbiamo il vino, tante etichette di qualità da valorizzare e far apprezzare, e una varietà incredibile di produzioni gastronomiche da proporre. La nostra regione è la più ricca in Italia per numero di prodotti tradizionali, ben 465: un primato che traina e spinge il turismo, e ne fa una delle mete più ambite. La nostra provincia, a questo primato, da un contributo enorme. I turisti devono poter scegliere la nostra costa e la nostra Lunigiana anche in virtù di questo paniere che lega prodotti tipici, tipicità e territorio. Nasce da questa esigenza Mare diVino”.

La proposta da parte di Coldiretti di portare il vino dalle colline al mare è stata raccolta con entusiasmo dall’l'Assessore al Turismo e alla Cultura, Carmen Menchini e dall'Assessore alle Attività Produttive, Luigi Della Pina che subito si sono attivati per renderla possibile: “Abbiamo raccolto subito la proposta del Presidente di Coldiretti Tongiani –  spiega l'Assessore, Carmen Menchini – che porta un evento interessante e originale in una location unica come quella del Pontile. Mi sembra che lo spirito di Cento Notti ovvero quello di offrire a chi ha una proposta interessante aiuto, supporto, e coordinamento sia stato perfettamente raccolto dal Consorzio di Tutela Vino dei Colli del Candia. Questa è sicuramente una di quelle attività che punta a valorizzare il territorio, non sarà l’ultima con i prodotti tipici protagonisti”.

Il percorso degustativo avrà come epicentro la piazzetta sospesa sul mare al termine del Pontile dove sarà possibile partecipare a degustazioni guidate a cura dei sommelier dell’Associazione Italia Sommelier. Gli “assaggi” saranno organizzati come un percorso a tappe partendo dall’ingresso sul lungomare (le degustazioni sono a pagamento: 1,5 euro per acquisto di coupon, 10 euro per il percorso). Saranno i viticoltori a raccontare i loro vini: “Questo è un aspetto da non trascurare – conclude Tongiani – che avvicina il produttore al consumatore. Nessuno come il viticoltore può raccontare il suo vino…”.

Ecco tutte le aziende che partecipano a Mare DiVino: Calevro di Bondielli Fabrizio, Cantina Bertazzoli di Bertuccelli Ruggero, Cima di Aurelio Cima, Eredi Milani Elvira, Feudo Ghelardini di Dazzi Marina, Giusti Giancarlo, Giusti Giovanni, Il Moretto di Conti Giorgio, Il Tino di Biagi Elisabetta, La Bigonza del Nonno di Tassi Ilaria, La Borghesa di Alberti Giampiero, La Bura di Mosti Anselmo Cesare, La Maestà di Tonelli Fabio, L’Aurora di Francesco di Mosti Pietro, La Pergola di Michelucci Marzia, Le Canne di Pucci Luigi, Monastero dei Frati Bianchi di Tazzare Giorgio, Montepepe di Poggi Alberto, Morandi Giulio, Montegreco di Tardelli Ada, Nonno Cecco di Giusti Laura, Fattoria Ruschi Noceti, Sabina Toedosio di Sabina Costanza Stella, Società Immobiliare Industriale Carrarese, Terre Apuane di Crudeli Emanuele, Vernazza Eva di Benedetti Alideo e Vigne Conti di Conti Alice.

Il programma delle degustazioni guidate:
Sabato 11 Agosto
Ore 21 – La Vivacità: i Vini frizzanti
Ore 21,45 – Il Corpo: Il Sangiovese
Ore 22,30 – La Tradizione: l’Amabile

Domenica 12 Agosto
Ore 21 – L’Armonia: il Vermentino
Ore 21,45 – La Passione: il Vermentino Nero
Ore 22,30 – L’Austerità: i Vitigni Internazionali

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »