energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Celebrazioni del 70° anniversario dell’eccidio Crespino Cronaca

Marradi (FI) – Le celebrazioni del feroce eccidio del 17 luglio del 1944, nel quale furono trucidati 44 civili,  culmineranno domenica 20 luglio a Monumento ossario.

Si celebra quest’anno il 70° anniversario dell’eccidio di Crespino, e Marradi non dimentica. Fu un atto d’inaudita ferocia quello compiuto il 17 luglio 1944 da militari tedeschi che per rappresaglia trucidarono 44 civili inermi, dopo averli prelevati dalle loro case di Crespino e dal vicino paese di Fantino. I loro resti riposano all’interno del sacrario-ossario eretto nella frazione marradese.  Le celebrazioni, promosse dal Comitato onoranze caduti civili Crespino-Fantino insieme al Comune di Marradi, insignito nel 1991 della Medaglia d’oro al merito civile, Provincia di Firenze e Regione Toscana, avranno inizio giovedì 17 luglio e culmineranno domenica 20 luglio con la commemorazione ufficiale. Giovedì prossimo alle ore 20,15 monsignor Claudio Stagni, vescovo di Faenza-Modigliana, officerà la concelebrazione eucaristica mentre alle ore 21 il presidente della Provincia di Firenze Andrea Barducci interverrà insieme al sindaco Triberti a un’iniziativa, durante la quale verra presentata la tesi di Luca Brunetti.

Venerdì, dalle 20,30, serata commemorativa dal titolo “Quando la memoria diventa Parola”, con la partecipazione di Tiziano Lanzini che presenterà il saggio-documento sull’eccidio “La storia…” a cura di Alberto Nati, degli alunni della V elementare dell’istituto Dino Campana e le insegnanti, di Livietta Pedulli Galeotti, Mirna Naldoni Gentilini e Maurizio Paganini che proporranno letture di brani di cronaca, interventi e composizioni poetiche; concluderà il piccolo Filippo Monti.

Domenica 20 luglio la cerimonia inizierà alle 9,45 col raduno in piazza don Trioschi, poi alle 10 il corteo raggiungerà il Monumento ossario, col rito dell’alzabandiera. Alle 10,30 verrà celebrata la messa dall’arcivescovo di Firenze, cardinale Giuseppe Betori, mentre alle 11 sono previsti gli interventi del comitato onoranze caduti civili Crespino-Fantino, del sindaco Tommaso Triberti, del deputato Davide Ermini e dell’europarlamentare Nicola Danti, con la commemorazione ufficiale che sarà tenuta da Giuseppe Matulli. Il rito dell’onore ai caduti concluderà la cerimonia.

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »