energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Marsiglia vuole diventare la Hollywood del Mediterraneo Cinema, Economia

Parigi – Marsiglia ambisce a diventare la Hollywood del Mediterraneo. Un progetto cui non crede anche la città, diventata la metropoli più filmata del paese dopo Parigi, ma anche il governo pronto a finanziarlo con 22,5 milioni di euro per dotarle delle attrezzature necessarie e farne una capitale del cinema. Se tutto andrà secondo la tabella di marcia prevista la seconda città della Francia diventerà un centro mondiale di riprese in grado di rivalizzare non solo con Parigi ma anche Londra e Los Angeles già dal 2024.

«L’idea è di fare di Marsiglia  la capitale mediterranea del cinema e delle riprese», ha annunciato il ministro della cultura Rima Abdul-Malak nel firmare un protocollo con la regione e la città che prevede un primo finanziamento  di 4 progetti per apunto 22,5 milioni.

Il documento dovrebbe dare il via  prima di tutto a una base logistica per le riprese, la creazione di una sede locale della Cinemateca francese e il via allo sviluppo ad alcune scuole di cinema, come la CinéFabrique che è stata creata a Lione.

«Abbiamo una grande cultura del cinema che é iniziata con i fratelli Lumière a La Ciotat nel 1895 fino  a Robert Guédeguian », ha dichiarato il produttore Jacque Hubinet citando l’autore del film Taxi e ricordando che il primo film dei fratelli Lumière era stato proiettato proprio alle porte di Marsiglia. Dopo il successo di Taxi, molti sono stati film gurati nella città che offre non solo 320 giorni all’anno i bel tempo, una luce straordinaria, panorami e vedute mozzafiato e ormai anche tecnici eccellenti . Girare a Marsiglia è ormai per alcuni registi più gradevole e meno caro che a Parigi. La città, pur con tutti i suoi problemi di sicurezza e immondizia, offre un’intensa vita culturale e sociale, con ristoranti e bar che si moltiplicano a vista d’occhio.

Non è un caso dunque che la città e il suo grande porto siano già stati scelti negli ultimi anni per girare film e serie tv.  A lanciare Marisiglia  nel cinema é stato pobabilmente il regista Guedeguian che, nato nella città, vi ha voluto girare tutti i suoi film. Tra gli ultimi successi nati nella metropoli del sud va ricordato il contestato Titane, Palma d’oro al Festival di Cannes.

Il via al progetto è stato assicurato ma ancora mancano all’appello un certo numero di  milioni necessari a realizzarlo. Per Marsiglia i finanziamenti necessari dovrebbero attestarsi attorno ai 60 milioni, cioé una ventina in più di quelli già in tasca. L’entusiasmo comunque é grande e la città vuole conquistare al più presto un’immagine che faccia dimenticare povertà, disordini e insicurezze.

Foto: Gérard Depardieu nella serie Marseilles di Netflix

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »