energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Martedì 10 febbraio la soprano Elizabeth Garnier all’Institute Français Spettacoli

Firenze –  L’Association de français du Monde – Section de Toscane  eFlorence Accueil organizzano martedì 10 febbraio alle 20.30all’Institut français Firenze un concerto di beneficenza  a sostegno di una bambina francese in difficoltà residente a Firenze. Per il concerto hanno prestato il proprio talento interpreti affermati come la celebre soprano Elizabeth Garnier o il pianista e direttore d’orchestra Filippo Conti e giovani prodigio come Beniamino Jozzelli, pianoforte, eLaurent Cohen, violino.

 

Il programma:

 Laurent Cohen  violino
Johan Sebastian Bach, Partition n. 2: Allemande en ré mineur / Gigue en ré mineur

Elizabeth Garnier soprano e Filippo Conti pianoforte
Estratto dall’opera ‘Louise’ de Gustave Charpentier ‘Depuis le jour’
Estratto dall’opera ‘Le Cid’ de Jules Massenet ‘Pleurez mes yeux’

Beniamino Iozzelli pianoforte
Alexander Scriabin – Notturno op.9, n.2 in re bemolle maggiore / Sonata op.30, n.4 in fa diesis maggiore – Andante, Prestissimo volando

Beniamino Iozzelli pianoforte et Laurent Cohen violino
Ludwig van Beethoven: Sonate en ré majeur opus 12 pour violon et piano

Elizabeth Garnier soprano, Filippo Conti pianoforte
Estratto dall’opera ‘Manon ‘de Jules Massenet “Je marche sur tous les chemins”
Estratto dall’opera ‘Thais’ de Jules Massenet  “Dis-moi que je suis belle”

 

cohenùGli interpreti:

Filippo Conti ha compiuto gli studi musicali al Conservatorio Cherubini di Firenze, è stato assistente musicale di Alessandro Pinzauti in moltissime produzioni teatrali, tra cuiNorma al Teatro dell’Opera di Roma. Ha iniziato l’attività come direttore tenendo concerti con la Florence Simphonietta; ha diretto l’Orchestra filarmonica di Rostov, l’Orchestra Città di Ravenna, l’Orchestra nazionale della Crimea, l’Orchestra da camera di Bratislava, l’Orchestra filarmonica di san Pietroburgo e l’Orchestra della Radiotelevisione a Minsk.

Elizabeth Garnier, nata a Lione, si trasferisce in Toscana nel 2000 e si fa conoscere per la sua interpretazione della Voix Humaine di Poulenc a Firenze, Prato, Mantova e al Teatro Olimpico di Vicenza. Canta le Nuits d’Eté di Berlioz con la Camerata Strumentale di Prato diretta da Piero Bellugi, la Mort de Cléopâtre di Berlioz in prima esecuzione mondiale versione hi-tech diretta da P. Gelmini ad Alessandria d’Egitto e successivamente a Milano, Como, Trieste e La Spezia. A Firenze e a Roma ha cantato I Quattro Ultimi Lieder di Strauss, la scena finale di Salomè e i Wesendonck Lieder. Ha tenuto il concerto celebrativo dei cinquecento anni del “David” di Michelangelo alla Galleria dell’Accademia di Firenze. Ospite anche a Yalta con la Mort de Cleopatre di Berlioz, diretta da Filippo Conti con l’Orchestra Sinfonica di Crimea.
Ha debuttato nel 2007 alla Fondazione Teatro alla Fenice (Malibran) e al Teatro Donizetti di Bergamo con La Voix Humaine diretta rispettivamente da Diego e Maurizio Dini Ciacci. È stata ospite del Festival Mozart di Rovereto con Les Illuminations di Britten diretto da Maurizio Dini Ciacci

Beniamino Iozzelli (1997) frequenta il Conservatorio L.Cherubini di Firenze (VIII corso di pianoforte sotto la guida del M°Giovanna Prestia). Ha seguito masterclass di alto perfezionamento pianistico con Andrzej Jasinski e Aquiles Delle Vigne. Ha vinto primi premi assoluti in concorsi nazionali e internazionali quali Città di Treviso, Città di Piove di Sacco. Si è esibito in recital pianistici in varie città italiane.

Laurent Cohen (1995, nella foto), allievo dell’ultimo anno del Liceo Musicale Dante de Florence, suona il violino dall’età di 9 anni e ha partecipato a numerosi concerti sia in Italia che in Austria con il Mozarteum de Salzbourg.

Institut français Firenze – Palazzo Lenzi
Piazza Ognissanti, 2 – Firenze
Ingresso 5€ / L’intero incasso sarà devoluto in beneficenza

Print Friendly, PDF & Email

Translate »