energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Martedì 20 marzo Idee per la sera

Stasera alle 20.30 ultimo appuntamento con la rassegna Odeon Real Cinema che ha portato sul grande schemo il meglio del catalogo Feltrinelli Real Cinema con la collaborazione del Festival dei Popoli e La Feltrinelli.
Con Girl Model tornano i riflettori sul mondo della moda (dopo il frizzante The September Issue) ma con una prospettiva del tutto diversa. Ad essere protagonista questa volta è una schiera di aspiranti modelle, tra i 13 e i 17 anni, spedite dalla Siberia al Giappone con il miraggio di essere iniziate al lavoro nella moda, ma con il vero scopo di essere usate e gettate via.
Il film, vincitore del primo premio come miglior documentario al Festival del Film di Roma, sarà presentato stasera alle 20.30 dal docente di Polimoda Firenze Danilo Venturi.
GIRL MODEL
(Russia/Giappone/Francia 2011- 77') By Ashley Sabin e David Redmon
Versione originale con sottotitoli in italiano

SINOSSI
Nadya è una tredicenne siberiana di modestissime condizioni economiche che partecipa a casting sperando in una carriera di modella. Viene scelta da un'agenzia che lavora con il Giappone. Nell'ambiente della moda nipponica le modelle debbono essere molto giovani e magre e la ragazza possiede le caratteristiche necessarie. Viene così inviata in Giappone con la promessa di due ingaggi mentre in realtà verrà sfruttata per foto che non le verranno pagate e anzi progressivamente l'agenzia vanterà un credito nei suoi confronti.
INGRESSO
6€ intero/ 5€ ridotto
Odeon Firenze, Piazza Strozzi, Firenze

 


Stasera alle ore 21 al Teatro dei Rinnovati di SienaSulle labbra tue dolcissime”, uno spettacolo nato dalla collaborazione tra la coreografa Francesca Selva e il video artista Giovanni Mezzedimi.
La Compagnia Francesca Selva, in collaborazione con CON.COR.D.A. (Consorzio coreografi danza d’autore), sostenuto dal Ministero dei Beni Culturali, presenta l’ultima produzione “Sulle labbra tue dolcissime”.
Lo spettacolo è il frutto del sodalizio artistico tra la coreografa Francesca Selva e il video artista Giovanni Mezzedimi, che durante il permanenza a Cuba, in occasione della sua personale “Havana loop”, conosce e lavora con Carlos Otero e Enrique Rottenberg.
Liberamente inspirato alla pellicola “Io la conoscevo bene” con Stefania Sandrelli, “Sulle labbra tue dolcissime” soggetto di Marcello Valassina, mette in scena la fragilità dell’esistenza umana di fronte alla tenace consistenza degli oggetti.
La realtà di tutti i giorni, sembra così concreta. Il nostro guardaroba dà l’impressione di resistere a tutti i lavaggi. Il nostro pane quotidiano sembra davvero eterno. Il tempo sembra a volte anche ritornare. Ma l’inganno è in agguato: sento l’odore fatale della salsedine. E’ questa la sintetica nota del regista Marcello Valassina che ha voluto sottolineare quella stratificazione emotiva della memoria che ritroviamo concretamente nelle cose, testimoni di un vissuto che possiamo soltanto immaginare.  Video e danza rivelano, in una struttura di tangenza espressiva, la consapevolezza di una drammaticità quotidiana che evoca una susseguirsi di immagini emotive velate da una felicità apparente.
La collaborazione di due complesse personalità artistiche come quelle della coreografa Selva e del visual artist Mezzedemi trovano in questa occasione la capacità di condividere due linguaggi contemporanei in grado di completarsi sinergicamente, gettando le basi di progetti futuri che hanno già visto la realizzazione dell’evento .MOV e dello spettacolo in scena ai Rinnovati, che rientra nel progetto della residenza artistica della compagnia senese.
Lo spettacolo è inoltre inserito nella promozione di Dotline, la rete di danza Toscana coordinata da ADAC Toscana, sostenuta Regione Toscana e dal Ministero dei Beni e Attività Culturali.
Per maggiori informazioni Box Office 0577/292615-14 (lunedì – venerdì ore 9.30 – 12.30), www.comune.siena.it, ticket@comune.siena.it

 

In corso

 

Fino al 31 marzo Moda fra analogie e dissonanzenuovo allestimento espositivo
Galleria del Costume Palazzo Pitti, Piazza Pitti, Firenze


Fino al 15 aprile Il Risorgimento della maiolica italiana: Ginori e Cantagalli – oltre cento capolavori dell'artigianato artistico fiorentino.
Orario: Lun – Mar – Mer 10 – 14; Ven – Sab – Dom 10 – 18. Chiuso giovedì
Museo Stibbert, via Frederick Stibbert 26, Firenze
 

Fino al 15 aprile LE STANZE DEI TESORI. MERAVIGLIE DEI COLLEZIONISTI NEI MUSEI DI FIRENZE. Esposizioni dedicate all’artigianato artistico fiorentino e all’epoca d’oro dell’antiquariato e del collezionismo con il titolo collettivo "Le stanze dei tesori".
Palazzo Medici Riccardi – Museo Stibbert – Museo Bardini – Museo Horne – Palazzo Davanzati http://www.stanzedeitesori.it/


Fino al 20 maggio Duffy The Photographic Genius. Retrospettiva di Brian Duffy, famoso fotografo di moda.
Il Museo Nazionale Alinari della Fotografia presenta la prima retrospettiva completa di Brian Duffy, l’uomo che rivoluzionò il modo di fare immagini di moda.
Orario: tutti i giorni compresi festivi 10,00 – 19,30, chiuso mercoledì
MNAF – Museo Nazionale Alinari della Fotografia – Piazza S.M.Novella – Leopoldine 14/a rosso -Firenze

 

Fino al 16 giugno Consilioque manuque. La chirurgia nei manoscritti della Biblioteca Medicea Laurenziana.
Consilioque manuque è il motto della Académie Royale de Chirurgie, fondata a Parigi nel 1731, che apriva la strada alla chirurgia come disciplina accademica.
Il percorso, ordinato cronologicamente, testimonia, attraverso i manoscritti laurenziani, lo sviluppo della chirurgia, dalla traumatologia della Grecia antica, presente nei poemi omerici, ai trattati del Corpus Hippocraticum, alla chirurgia romana, con il De medicina di Celso e la Naturalis Historia di Plinio, al bacino del Mediterraneo con le opere tradotte dall’arabo di Avicenna e Albucasis.
Orario: lunedì – sabato: 9.30 – 13.30 domenica: chiuso
Biblioteca Medicea Laurenziana, Piazza San Lorenzo  9, Firenze

 


Fino al 30 giugno Cristalli. La più bella mostra di minerali al mondo alla Specola di Firenze
Orario: 9.30-16.30 chiuso lunedì Biglietto mostra intero 6 euro, ridotto 3 euro Per informazioni: http://www.mostracristallifirenze.it/index.php

 

Fino al 15 luglio American Dreamers. Realtà e immaginazione nell’arte contemporanea americana.
Esiste ancora il sogno americano? Qual è il suo possibile futuro in un’epoca in cui la promessa di felicità e di prosperità economica sembra scontrarsi con una realtà che esclude fasce sempre più larghe della popolazione?
La mostra propone opere di undici artisti contemporanei americani che utilizzano fantasia, immaginazione e sogno per costruire possibili mondi alternativi di fronte alla realtà sempre più complessa e difficile del presente. Per alcuni la costruzione di mondi fantastici costituisce la propria personale critica alla società contemporanea; per altri ciò permette di creare soluzioni alternative in cui ritrovare significati e valori che sembrano ormai persi.
Alcune opere condensano l’essenza del reale in sistemi miniaturizzati, altre si espandono nello spazio creando mondi alternativi con cui lo spettatore è chiamato a interagire, altre ancora si nutrono di figure oniriche e fantastiche o riflettono su temi simbolici come la casa o la famiglia o su immagini del mondo dei media, ancora oggi centrali nella costruzione del mito dell’American way of life.
Artisti: Laura Ball, Adrien Broom, Nick Cave, Will Cotton, Adam Cvijanovic, Richard Deon, Thomas Doyle, Mandy Greer, Kirsten Hassenfeld, Patrick Jacobs, Christy Rupp
Orario: martedì-domenica 10.00-20.00 / giovedì gratuito 18.00-23.00
Centro di Cultura Contemporanea Strozzina – Fondazione Palazzo Strozzi, Palazzo Strozzi, Piazza Strozzi, Firenze

Fino al 9 settembre Un po' artigiani, un po' pionieri. Pier Esclapon de Villeneve e la fotografia pubblicitaria a Firenze tra il 1970 e il 1990
Spazio Mostre Ente CRF, Via Bufalini 6
Fino al 9 settembre 2012 –
Orario: 10-13; 15-19 – Ingresso libero – Info  055.5384001 http://www.entecarifirenze.it 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »