energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Martedì 9 aprile Cinema, Idee per la sera, Spettacoli

 Teatro Verdi – Firenze
Peppino Di Capri
e la Grande Orchestra
diretta da Edoardo Faiella

Ancora una prima nazionale al Teatro Verdi di Firenze, dove martedì 9 aprile prende il via il tour “Magnifique” di Peppino Di Capri (ore 20,45 – biglietti 22/35/50 euro – riduzione 6 euro per i possessori di Carta Super Flash della Banca CR Firenze – prevendite circuito Ticket One e Teatro Verdi).

L'artista, accompagnato dalla sua band composta da sette musicisti e dalla Grande Orchestra di 30 elementi diretta da Edoardo Faiella, presenta due ore di spettacolo in due tempi. In scaletta i grandi successi inanellati in oltre mezzo secolo di carriera, da “Roberta” a “Champagne”, da “Nessuno al mondo” a “Sognatore”, ma anche un repertorio internazionale, con brani quali “When I fall in love” e “Solamente una vez”, oltre a un omaggio al mondo del musical e all’euforia della notte parigina, con le sublimi “I love Paris” e “C’est magnifique”.  Rigorosamente in abito da sera, Di Capri propone i suoi evergreen anche nelle versioni in inglese, spagnolo, francese. E naturalmente in napoletano. Dopo Firenze, il tour farà tappa l'11 aprile all’Arcimboldi di Milano, il 13 al teatro Alfieri si Torino, il 15 a all'Ariston di, il 19 e 20 aprile al Sistina di a Roma. A fine aprile volerà in Canada mentre a maggio sarà a Napoli. L’ultimo cd "Magnifique" ripercorre i brani più celebri con nuovi arrangiamenti e vede lo l’artista caprese per la prima volta nelle vesti di crooner. Peppino non tradisce le proprie origini artistiche mantenendo la sua indole un po' vaudeville e tra un successo e l’altro, cala anche l’inedita "Cambiamo", dal sapore agrodolce ed intensissimo.

Biglietti posti numerati: 22/35/50 euro
Riduzione di 6 euro per i possessori di Carta Super Flash della Banca CR Firenze
Prevendite Ticket One www.ticketone.it – Teatro Verdi www.teatroverdionline.it
Info tel 055.667566 – 055.212320 – www.bitconcerti.it – www.teatroverdionline.it
Ancora una prima nazionale al Teatro Verdi di Firenze


Galleria Caffè Letterario Le Murate – Firenze
Incontro sulla performance e l'improvvisazione,

LA METAFISICA DEL CORPO ACT 2 
A cura di Febbre e Lancia
Con Andrea Omezzoli e Silvya Zanotto
Corri, corri dentro un corpo di miele e mangiami
Siamo alla fine di un'era di malintesi, il corpo e gli altri corpi si svuotano di ideali e di incanti. La vera età avanza dentro crisaldi di pianto e grida feroci. Un video dal solito punto riparte in avanti e svela tra città in movimento e congelati fabbisogni, il desiderio sotile e freneticodell'uomo e della donna. Aprirsi al confronto ancor, con la parola poetica e quella certa danza, fuori da borghesi paradigmi.
h.22 Piazza delle Murate, Firenze
caffeletterario@lemurate.it
(+39) 055 2346872
www.lemurate.it

 


Auditorium Santo Stefano al Ponte – Piazza Santo Stefano (via Por Santa Maria) – Firenze
Compagnia di Operette Teatro Musica Novecento
CIN CI LÀ
Orchestra Cantieri d'Arte

Cantanti Silvia Felisetti, Alessandro Brachetti, Elena Rapita,
Saverio Bambi, Giuliano Scaranello, Fulvio Massa, Francesco Mei
Direttore Stefano Giaroli
Regia Silvia Felisetti
Coreografia Costanza Chiapponi

Nuovo appuntamento con l’operetta martedì 9 aprile all’Auditorium Santo Stefano al Ponte di Firenze (ore 21 – biglietti 15/12 euro) dove va in scena la celebre “Cin Ci Là” di Carlo Lombardo e Virgilio Ranzato, maestri del genere comico musicale. Sul palco la Compagnia Teatro Musica Novecento con l’Orchestra Cantieri d’Arte diretta Stefano Giaroli, mentre regia e coreografie sono affidate a Silvia Felisetti e Costanza Chiapponi. La Compagnia, che ha superato le 150 repliche, ha ottenuto in questi anni notevoli consensi di pubblico e critica, forte anche della spiccata verve di tutto il cast: Silvia Felisetti nel ruolo di Cin Ci Là, Alessandro Brachetti è lo spasimante Petit Gris, Elena Rapita interpreta la principessa Myosotis, Saverio Bambi il principe Ciclamino, Giuliano Scaranello il Mandarino di Macao Fon-Ki, Fulvio Massa il finto eunuco Blum, Francesco Mei Blim. Equivoci e divertimento, un cocktail esplosivo di travolgenti duetti, scene appassionate e trovate brillanti: Cin Ci Là è forse l’unica operetta italiana in cui tenore e soprano strappano applausi a scena aperta non solo per i loro acuti, ma anche per le brucianti battute. Per questo Cin Ci Là, la produzione preferita di Carlo Lombardo, è così amata da oltre ottant’anni: con il suo gusto delicato, è il ritratto del teatro leggero italiano. Un modello che ha sempre la stessa grazia incantata di quando è nato.
Sono previste riduzioni per studenti (muniti di tesserino) e over 65. Biglietti speciali per i titolari della carta Superflash di Banca CR Firenze (8 euro) e della Carta Giò del Comune di Firenze (5 euro).
 

Teatro Studio Scandicci 
Da martedì 9 a giovedì 11 aprile, ore 21, Teatro Studio, Scandicci, via G.Donizetti n.58
“Roccu u Stortu”, il celebre monologo di e con Fulvio Cauteruccio
Di Francesco Suriano, diretto e interpretato da Fulvio Cauteruccio, scene e luci Loris Giancola, in video Vincenzo Maria Campolongo
Da martedì 9 a giovedì 11 aprile, alle ore 21.00, presso il Teatro Studio di Scandicci (via G.Donizetti n.58), per la rassegna Fermataresistenza ideata da Giancarlo Cauteruccio – Compagnia Krypton, in programma Roccu u Stortu, storica produzione che ha imposto all’attenzione del pubblico e della stampa  Fulvio Cauteruccio come attore e regista. Uno spettacolo ‘rivelazione’, in dialetto calabrese, rappresentato nei più importanti festival e in prestigiosi teatri con una tournee lunga tre anni. A distanza di 12 anni dal debutto, Fulvio Cauteruccio, con una maggiore consapevolezza, decide di ridare voce e carne alla storia rabbiosa e coinvolgente del contadino calabrese Roccu, che va in guerra, la Prima Guerra Mondiale, per un pezzo di terra. Lo spettacolo incrocia l’esperienza drammaturgica di Francesco Suriano, autore segnalato con questo testo al Premio Riccione Teatro 1999, con la maturità artistica di Fulvio Cauteruccio. Trasmesso integralmente nel programma Teatri Sonori di Radio Tre Rai, segnalato da Il Patalogo 2001 nella sezione 22 spettacoli per un anno ‘tra le più significative produzioni in termini di qualità, originalità, impegno interpretativo e valori culturali’, è stato registrato all’Anfiteatro di Palmi per Palcoscenico di Rai2 che lo ha mandato in onda il 10 maggio 2003.


Teatro del Popolo – Colle Val d'Elsa
“Harry ti presento Sally – commedia musicale per una coppia da divano”. E’ questo lo spettacolo che martedì 9 aprile alle ore 21 farà tappa al Teatro del Popolo, portato in scena dalla Compagnia Teatro Riflesso di Poggibonsi. Sul palcoscenico saranno protagonisti Alessandro Scavone, direttore artistico di Teatro Riflesso nel ruolo di Harry, e Irene Biancalani, attrice della compagnia nel ruolo di Sally. Ad accompagnare la loro perfomance ci saranno Stefano Cencetti, al pianoforte e Riccardo Guazzini, al sassofono.  La commedia musicale è stata tradotta dalla sceneggiatura originale “When Harry met Sally” di Nora Ephron, recentemente scomparsa, con la quale vinse il premio BAFTA, British Academy for Film and Television Arts, per la miglior sceneggiatura originale. Ispirato a una delle pellicole storiche del cinema americano, lo spettacolo vuole mettere in risalto la crescita e l'evoluzione di due individui attraverso l'incontro e la relazione. I due attori-cantanti saranno al centro di una scena in un bianco e nero filmico, che prenderà colore durante lo svolgersi della storia coadiuvati da uno schermo che amplifica il loro canale comunicativo e si presta a essere la meridiana che scandisce il tempo del loro innamoramento, insieme al suono dal vivo di un pianoforte. I dialoghi brillanti e il pungente sarcasmo, il ritmo del jazz e le melodie cantate dai protagonisti, tratte dalla colonna sonora del film,  accompagneranno lo spettatore nello sviluppo della storia
.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »