energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Massimo Ranieri in Viviani Varietà Spettacoli

La storica collaborazione tra il Teatro della Pergola e il Maggio Musicale si rinnova in occasione del 75° Festival, andando oltre la consueta ospitalità degli eventi in programma e condividendo lo sforzo produttivo di uno spettacolo musicale dove il tema del Viaggio trova una particolare declinazione in un genere popolare e vitale quale quello del Varietà.  “È passato oltre un secolo dalla nascita del Varietà come genere – ci dice il regista Maurizio Scaparro – e nella più assoluta imprevedibilità, quasi all’insaputa sua e nostra, è diventato nel volgere degli anni, passando anche accanto alle grandi Avanguardie del Novecento europeo (Futurismo compreso), un fenomeno culturale autonomo per originalità di idee, stimolanti confronti e provocazioni, commistioni di linguaggi (segnatamente di prosa e musica) che hanno talvolta cambiato la fisionomia del teatro in Europa. Se potessimo accanto a ricordi, nostalgie, rimpianti inevitabili nei confronti del “varietà”, cogliere anche quei fermenti, quelle sorprese, quelle vitalità di una storia ancora incompiuta, il risultato del nostro lavoro di palcoscenico, delle nostre “prove”, potrebbe essere certo utile, forse anche felice, perché consentirebbe alcune riflessioni parallele al “divertimento”.

Esiste in alcuni di noi la memoria storica o il lontano ricordo di un mondo frequentato mentre già stava cambiando. Questa preziosa memoria è stata il nostro filtro, ma anche e soprattutto lo stimolo del lavorare con emozione, Massimo Ranieri e io, a uno spettacolo che potesse avere come grande testimone di questo mondo così ricco Raffaele Viviani e il suo teatro, le sue parole e il suo canto scenico, privilegiando così quella parte che nasceva o si sviluppava in quel vitalissimo giacimento culturale e musicale che, per il Varietà, erano la Napoli dei quartieri e quella parallela, urbana, aperta alla influenza e alle commistioni con il Varietà europeo (e soprattutto con la Francia).

In questo Viviani Varietà abbiamo pensato al viaggio che nel 1929 Viviani e la sua compagnia avevano fatto sul piroscafo Duilio da Napoli a Buenos Aires per una lunga tournée nel Sud America e abbiamo voluto immaginare le prove dello spettacolo realmente destinato agli emigranti italiani che con loro attraversavano l’oceano per un avvenire incerto da costruire, confortati in questo anche da inedite testimonianze scritte, proprio durante quel viaggio, dallo stesso Viviani".
 

Poesie, parole e musiche del Teatro di Raffaele Viviani, in prova sul piroscafo Duilio in viaggio da Napoli a Buenos Aires nel 1929 – di Raffaele Viviani – a cura di Giuliano Longone Viviani – elaborazione musicale Pasquale Scialò – scene e costumi Lorenzo Cutùli – regia di Maurizio Scaparro –  Teatro della Pergola – Prima Nazionale 9 giugno  alle 20,45 e10 giugno alle 15,45. (PB)

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »