energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Master in Restauro per i Beni Archeologici dell’Università di Siena STAMP - Università

All’Università di Siena ha organizzato un master di primo livello in Restauro per i Beni Archeologici. Le lezioni si terranno presso il Polo Universitario di Grosseto e le aree della Toscana presso le quali si svolgeranno gli scavi e le ore d’aula saranno Grosseto e Chianciano Terme (Siena), ossia due zone particolarmente ricche di reperti archeologici. Il master, il cui costo di iscrizione è di 4.000 euro rateizzabili, è promosso dai docenti del Corso di Laurea in Conservazione e Gestione dei Beni Archeologici dell’Università di Siena e, per questo, gli studenti avranno a loro disposizione i laboratori di ricerca presso la sede del Corso di Laurea, in via Zanardelli a Grosseto. Altra sede delle lezioni saranno Villa Simoneschi, a Chianciano Terme, ed il Laboratorio di restauro del Museo Civico Archeologico. Le lezioni del master dureranno un anno ed affronteranno le tematiche del restauro e della documentazione assieme ad esperti del settore. L’obiettivo del corso è quello di fornire un’approfondita preparazione nel campo del restauro dei beni archeologici. Per questo sono previste 400 ore di stage ed attività sul campo a fianco a fianco con restauratori, geologi, chimici, fisici e biologi, tutti accreditati presso il Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Il master in Restauro per i Beni Archeologici viene promosso dell’Ateneo senese assieme alla Fondazione Musei Senesi ed alla Confederazione Nazionale dell’Artigianato ed ha anche il patrocinio della Provincia di Siena, del Comune di Chianciano Terme, della Provincia di Grosseto e del Comune di Grosseto. La Soprintendenza dei Beni Archeologici della Toscana metterà a disposizione degli studenti che frequenteranno il master i reperti per i laboratori di restauro.

Le domande di iscrizione potranno essere consegnate entro il 31 gennaio. Sono previste facilitazioni economiche per il pernottamento ed il soggiorno nelle città in cui si svolgeranno le lezioni (Grosseto e Chianciano Terme). Previste anche 6 borse di studio:
– Due borse di studio da 500 euro ciascuna messe a disposizione dalla Banca Credito Cooperativo di Chianciano Terme Costa Etrusca Sovicille (Banca Cras)
– Due borse da 2.000 euro ciascuna messe a disposizione da Fondazione Musei Senesi
– Una borsa di studio da 2.000 euro messa a disposizione da CNA Grosseto
– Una borsa di studio da 2.000 euro messa a disposizione da Artex Centro per l'Artigianato Artistico e Tradizionale della Toscana

Per maggiori informazioni: www.archeogr.unisi.it

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »