energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Memoria ed editoria: caro nipote ti regalo la storia della mia vita Cultura

Parigi –  Raccontare la storia della propria vita: per molti nonni in Francia un libro “autobiografico” è il miglior regalo per i propri nipoti non solo per immergerli nella storia della loro famiglia ma anche per dar loro un’idea del mondo in cui sono cresciuti che sembra lontano anni luce da quello in cui stanno crescendo loro.

Secondo Le Figaro il desiderio di lasciare traccia della propria vita anche se banale sta offrendo nuove possibilità di lavoro a chi presta a terzi  la sua penna  – come gli “scrivani” diplomati alla Sorbona per sostituirsi a chi non ha le competenze letterarie necessarie – o alle case editrici in cerca di nuovi sbocchi. Il mercato è in forte effervescenza come si può constatare dai siti su internet in cui “negri”, giornalisti e specialisti in biografie offrono i loro servizi.

Servizi che possono essere onerosi e arrivare a qualche migliaia di euro se il “biografo” vuole fare un lavoro accurato, con decine di ore di colloquio e mesi di lavoro di redazione. A rendere più accessibile l’autobiografia ci ha pensato una casa editrice, l’Entoureo, che per 99 euro offre un kit  che contiene un microfono e una guida di domande.

Un software poi trascrive i ricordi che saranno poi rivisti e accompagnati da foto prima di essere inviati alla stampa, a patto che non superino le 250 pagine. Sono già un migliaio le persone che si sono rivolte a Entoureo per questa operazione di salvataggio della memoria: secondo la casa editrice infatti sono soprattutto figli e nipoti che si sono fatti avanti, curiosi di sapere “com’era prima’’.

L’idea del kit era venuta a due amici dopo la morte dei loro nonni quando si erano resi conto che sapevano poco o nulla sul loro conto. Le case di riposo per anziani si sono intanto rese conto dei benefici terapeutici di “dare la parola” ai loro residenti e perciò hanno cominciato a ricorrere all’aiuto di “biografi” per aiutarli a raccontare la loro vita e dare così un contributo alla storia

Gli effetti benefici delle autobiografie dei nonni sono riconosciuti anche dalla  Cnav, cassa nazionale di assicurazione della vecchiaia, che sostiene l’iniziativa di Entoureo,  nella convinzione che mantenga i legami sociali e rafforzi quelli familiari e favorisca le capacità mnemoniche.

Le autobiografie di queste vite anonime avranno il pregio non solo di dare una profondità di memorie ai discendenti ma anche di arricchire con le  la grande storia del paese e supplire, almeno in parte, a quella grande perdita per la conoscenza e la memoria degli epistolari ormai in estinzione.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »