energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Memorie Volatili: domani Judith Raum in piazza Brunelleschi STAMP - Università

Firenze – Sarà la fotografa tedesca Judith Raum ad aprire domani, martedì 9 giugno l’incontro inserito nella mostra di arte contemporanea sul tema del riciclo “Memorie volatili” presso i locali della Biblioteca Umanistica dell’Università di Firenze (ore 15,30 – Piazza Brunelleschi, 4 – Sala Comparetti).

L’artista berlinese, ospitata nell’esposizione insieme a Sandra Tomboloni ed Enrico Bertelli, ha indagato con il suo obiettivo un’imponente linea ferroviaria costruita in Turchia agli inizi del secolo scorso dalla Deutsche Bank. Della ferrovia, caduta poi in disuso, i contadini oggi riciclano i resti come supporti per le piante o come ringhiere delle loro umili abitazioni.

Seguirà la proiezione del documentario “Waste Land” (2011) dove l’artista contemporaneo Vik Muniz ci porta ad incontrare i raccoglitori di rifiuti nella discarica più grande del mondo, alla periferia di Rio de Janeiro. All’incontro parteciperà Angelika Stepken, direttrice di Villa Romana, istituzione culturale tedesca presente a Firenze da più di un secolo.

La mostra “Memorie volatili” – realizzata in collaborazione con il Centro per l’Arte Contemporanea “Luigi Pecci” di Prato, il Festival dei Popoli e altri realtà culturali di Firenze e Pistoia – è inserita all’interno del progetto “Chiostro in azione”, con cui la Biblioteca Umanistica dell’Ateneo fiorentino vuole valorizzare gli spazi storici del plesso Brunelleschi, proponendosi come luogo d’incontro tra l’arte contemporanea e la città. L’esposizione è aperta fino al 10 luglio.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »