energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Meningite, studentessa grave: terzo caso del 2016 in Toscana Cronaca

Grosseto – Terzo caso di quest’anno e il 41° dal 2015 in Toscana, per quanto riguarda la meningite: colpita una ragazza 23enne di Grosseto, studentessa a Bologna, è ricoverata in gravi condizioni all’ospedale Sant’Orsola del capoluogo emiliano per meningite di tipo B. E’ quanto si apprende dalla Asl Toscana sudest che da stamani ha avviato l’indagine epidemiologica per individuare i contatti della giovane e avviare immediatamente la  profilassi antibiotica: dal 3 al 5 gennaio la ragazza è stata a Grosseto.  la ragazza avrebbe frequentato la Biblioteca Chelliana di Grosseto, il pomeriggio del 4 e del 5 gennaio. Il 6 mattina ha poi preso l’autobus delle 8 per Firenze, da dove nel tardo pomeriggio è’ partita per Bologna in treno. Il 3 gennaio, invece, la studentessa, dopo aver raggiunto Firenze da Bologna, in treno, è arrivata a Grosseto in auto, con il sistema bla bla car. E’ ripartita il 6 mattina in bus per Firenze e poi in treno, nel tardo pomeriggio, per Bologna.

E’ scattata la profilassi in entrambe le città, dove sono state contattate le persone che potrebbero avere avuto contatti con la ragazza. Allarme per il percorso fatto dalla ragazza nei suoi spostamenti. L‘Asl spiega che in base ai protocolli sanitari si cercano i contatti avuti dal malato fino a 10 giorni prima della manifestazione dei sintomi. In questo caso, quindi, dal primo gennaio.

I medici della Asl raccomandano quindi a tutti coloro che in queste date sitrovavo in biblioteca, erano sull’autobus, in treno, in auto o sono stati comunque a contatto con la ragazza di fare la profilassi, rivolgendosi al proprio medico di famiglia o all’ambulatorio di Igiene pubblica di Grosseto.

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »