energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Meno barriere e aree vip, stampa in crisi al Franchi Sport

Alla prova non brillante ma vittoriosa della Fiorentina di ieri lunedi 26 agosto contro il Catania si unisce la non convincente sistemazione della tribuna stampa del risistemato stadio Artemio Franchi. Una situazione che ha indotto l'Ussi (Unione stampa sportiva italiana) della Toscana a inviare una  lettera  alla Acf Fiorentina. La siocietà ha risposto dichiarandosi “d’accordo ad organizzare un incontro nei prossimi giorni, nell’ottica della consueta collaborazione esistente tra noi”.

“All’Ufficio Stampa della Acf Fiorentina.Vi scrivo per rappresentare le lamentele – peraltro da me pienamente condivise – di molti colleghi per la sistemazione della nuova tribuna stampa allo stadio Franchi. Uno stadio, a dire il vero, sicuramente abbellito dall'abbattimento delle barriere e dalla creazione delle aree vip il cui allestimento, però, ha penalizzato non poco il settore stampa per i motivi che in ordine sparso vado ad elencare:

– lo spazio assai esiguo fra una fila e l'altra che, di fatto, rende impossibile ai colleghi di entrare ed uscire senza costringere gli altri occupanti della fila ad alzarsi, magari anche nel corso della partita;
– l'eccessiva ristrettezza degli spazi assegnati a ciascun posto, tenuto conto soprattutto del fatto che ogni collega, oltre al computer porta con sé blocco per appunti, borsa e telefonino;
– la stampa, per accedere al proprio settore, deve compiere un lungo percorso, completamente in mezzo al pubblico; il che, come potrete ben comprendere, rappresenta un rischio in quanto i colleghi vengono a trovarsi a diretto contatto con i tifosi. Rischio, questo, che in caso di incidenti e di possibili conseguenze chiamerebbe in causa, oltre alla società, anche il Comune di Firenze, proprietario dell'impianto;
– durante la partita l'andirivieni del pubblico nelle file della tribuna a ridosso del settore stampa impedisce ai colleghi la completa visione delle azioni di gioco.
Detto questo, ed al fine di confrontarci in modo costruttivo per una soluzione dei vari problemi segnalati e di eventuali altri, chiedo di poterci incontrare al più presto – subito dopo le gare di Europa League a Firenze e di campionato a Genova – insieme ad alcuni colleghi in rappresentanza delle testate locali e nazionali.
Vi ringrazio della collaborazione e della sensibilità dimostrata finora, e vi saluto cordialmente.
Franco Morabito, presidente Ussi Toscana”

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »