energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Mercato D, Bellucci, ex Reggiana verso la Sangio Sport

Firenze – Niccolò Bellucci, portiere di 28 anni, nativo di Firenze ed abitante a Sesto Fiorentino, a pochi metri dallo Stadio Pietro Torrini dove ha tirato i primi calci con la Sestese, all’epoca in Serie D, all’orizzonte della Sangiovannese, squadra del Girone E di Quarta Serie. Il bravo guardiano ex rossoblu, approdato successivamente a Reggio Emilia, con 4 campionati in C1, prima, Prima Divisione, poi ed, al momento dello svincolo, dopo la bella stagione granata in C, nel Girone A, nel 2013-2014, pronto a trasferirsi in Valdarno. Avendo la possibilità di concludere gli studi, avviati, da tempo, presso l’Università degli Studi di Firenze, nella Facoltà di Giurisprudenza, allocata proprio a Sesto Fiorentino. Arrivando alla sospirata e vicina laurea ed, al tempo stesso, dare una grande mano all’undici azzurro di Mister Gennaro Ruotolo. Militando in un team che si sta ben comportando, in categoria, con la tangibile possibilità di giungere in Zona Play-Off, ben presto. Vista anche l’ultima gara sfortunata del Daniele Mariotti di Montecatini con una sconfitta immeritata, maturata in un’azione viziata chiaramente da un fallo di mano termale. Confermando, nell’occasione, in una partita nella quale nessuna delle due contendenti ha dimostrato una supremazia tale da aggiudicarsi l’intera posta, la bontà dell’impianto dell’undici del presidente Lorenzo Grazi. Un insuccesso casuale contro la madamigella d’onore del torneo, in trasferta, che non inficia minimamente le chances future di Capitan Samuele Mugelli e soci. Il neo arrivato fra i pali, dopo alcuni contatti fra le parti, da indiscrezioni, in attesa delle necessarie formalizzazioni, con accordo di massima, avrà una doppia mansione. Quella di calciatore, tesserabile a canone zero dopo un’ultima trattativa col Carpi in A, sfumata, appunto per il bisogno dell’interessato di star vicino a casa. Oltre all’altra di preparatore degli attuali numero uno del Marzocco, Francesco Bettoni ed Antimo Errico. In sostituzione di Luciano Bartolini, già, nel tempo, nell’incarico, fra l’altro, nei viola del capoluogo toscano e che deve abbandonare l’attività per sottoporsi ad intervento chirurgico al piede, nei prossimi giorni.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »