energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Mercato D: Ghivi, via Fanani. Sull’Amiata resta Iacobelli Sport

Firenze – Primi movimenti nelle formazioni di casa nostra e nelle umbre, tradizionalmente, inserite nel Girone E di Quarta Serie. Sia per le panche che per i giocatori. Per la stagione 2016-2017. Novità al Ghiviborgo, eliminato dalla Semifinale Play-Off dal Montecatini al termine di un match che i lucchesi hanno finito addirittura in 7. Al limite della regolarità con 4 espulsi, 5, tecnico compreso, che ora decide di lasciare il club della Mediavalle del Serchio.

Appunto, Pacifico Fanani è adesso sul mercato dopo aver certamente ben fatto alla guida della matricola. Centrando la quinta posizione con un torneo da pendolari. Tutto in movimento. Fra Lucca, San Giuliano Terme, Cascina, Forte dei Marmi, per l’indisponibilità dell’impianto di Ghivizzano. Con lucchesi, fuori dalla finale Play-Off solo per le traversie nella gara decisiva con la seconda del campionato. Per un tecnico che va, un altro che resta. E’ Agostino Iacobelli, confermato dal Presidente della Pianese, Maurizio Sani e dal Direttore Sportivo Renato Vagaggini. Con intenzione di mantenere le pedine migliori fra i quali, Gagliardi, Rinaldini, Golfo.

Si cerca di mantenere l’intelaiatura base anche alla Sangiovannese del neo numero uno Gabriele Grazi, pur con budget contenuto. Intanto, in attesa di conoscere il nuovo coatch, che sostituirà Gennaro Ruotolo, in 6 dicono sì al progetto azzurro. Con dirigenza impegnata anche sul fronte della disponibilità degli impianti ed il relativo accordo con la società che gestisce il vivaio. Stessa maglia per Bini, il ’97 difensore ex Tuttocuoio, interamente dell’equipe del Valdarno Aretino, chiesto da tanti sodalizi fra i quali il Prato e che ha disputato un ottimo campionato. Proprio come un fromboliere esperto in un ruolo non certo, facile. Bis in vista anche per Capitan Mugelli, Vezzi, Pezzati oltre ai fratelli Bega. Tornati dai prestiti di Bucine e Castelnuovo dei Sabbioni. In primis, Alessandro, trasformato da centrale difensivo in Bomber di razza. Con 15 reti in Eccellenza, nel 2015-2016 nella Bucinese e che cercherà di conciliare allenamenti e lavoro con i buoni auspici e la collaborazione della società.

Infine, Rainer, un ’97, bravo da centrale nel reparto arretrato in Promozione, alla prima occasione coi grandi. Dando, a chiudere, uno sguardo all’Umbria. A Trestina, subito tornata in D, rimane l’allenatore Tommaso Guazzolini mentre se ne vanno alcuni protagonisti in campo come i due Ceccagnoli, Nicola ed Alessio. Insieme a Morvidoni, Antonelli, Mancini e Passeri. Il tutto, naturalmente, da indiscrezioni attendibili, in attesa della formalizzazione al primo luglio prossimo di tutte le operazione di compravendita.

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »