energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Mercato D, Rinforzi per le capolista maremmane Grosseto e Gavorrano e non solo Sport

Firenze – Rinforzi di lusso per le due capolista maremmane di Quarta Serie, Grosseto nel Girone H e Gavorrano nell’E. E non solo. Il Grifone, che conduce con un punto in più della Viterbese, il raggruppamento con sarde e laziali, annuncia il tesseramento dell’esterno sinistro basso brasiliano Ribeiro De freitas Vinicius di 22 anni, già a disposizione di Mister Domenico Giacomarro, domenicfa 17 alle 14,30 a Lanusei. Già da tempo in allenamento con la pattuglia del capoluogo sudista della nostra regione. E che si sono, per il neo arrivato, finalmente concluse le lungaggini burocratiche per l’ingaggio. Trattandosi di una sicurezza nel reparto arretrato della prima della classe. Stesso discorso per gli altri rossoblu, quelli di Bagno con l’arrivo alla guida del tecnico Vitaliano Bonuccelli del baby targato Juverntus Lorenzo Granatiero, terzino di fascia destra del ’97. Nativo di Manfredonia nel Foggiano e con esordi nella squadra della sua città, prestiti della Vecchia Signora del bravo Primavera del Girone A, prima a Catania, quindi a Carpi. Ora, con la stessa formula a tentare la C con Lombardi e soci. Che si godono il primato con due lunghezze sul Montecatini. Pronto già dal prossimo impegno di campionato di domenica prossima alle 14,30 col Gubbio. Ma non è finita qui. Altre due valide pedine per Sansepolcro e Montemurlo. Tiberini con l’acquisto di Fabio Catacchini, 32 anni di Città di Castello, vecchia conoscenza dei tifosi bianconeri coi quali ha iniziato la carriera di centrale difensivo. Già, fra l’altro, a Pistoia in C1, qualche stagione fa, oltre a Parma, Rimini, Frosinone e Catanzaro nel 2014-2015. Con più di 200 gare fra B e C1. Pratesi, infine col senese Pietro Manganelli, 23 anni, con inizio 2015-2016 a Taranto, in categoria. Dal quale si è svincolato da pochi giorni. Ex di Colligiana e Borgo a Buggiano, all’epoca della Lega Pro. Entrambi, come i precedenti, in campo subito nei rispettivi confronti domenicali con Scandicci e Città di Castello.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »