energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Mercato immobiliare, a Firenze s’arresta la caduta dei prezzi Cronaca

Prezzi sostanzialmente stabili, con alcune realtà ancora in leggera flessione: è questo il panorama del mercato immobiliare che l’ufficio studi del gruppo Tecnocasa prevede per il 2012.
Nonostante l’incertezza derivante dal contesto macroeconomico instabile, dall’analisi dei dati riguardanti il mercato immobiliare del 2011, l’oscillazione dei prezzi degli immobili, nelle grandi città e a livello nazionale, è prevista fra il -1% e il +1%. Le difficoltà riscontrabili anche quest’anno sono quelle già rilevate dagli operatori del gruppo: la stretta dell’accesso al credito e l’incertezza del posto di lavoro.
Per quanto riguarda le dinamiche immobiliari, ci potrebbe essere un miglioramento di quelle legate alle grandi città rispetto all’hinterland, mentre maggiori movimenti potrebbero essere nel Nord e nel Centro Italia rispetto al Sud.
Domanda sempre attiva e presenza di soggetti con maggiore capacità di spesa dovrebbero tenere “vivace” il mercato immobiliare di Roma e Milano, mentre  tempi di vendita rimarranno stabilizzati intorno ai 6-7 mesi, soprattutto se continua la “resistenza” dei proprietari alla diminuzione dei prezzi. Per quanto riguarda Firenze, infine, l’elaborazione dell’ufficio studi di Tecnocasa prevede una leggera, possibile risalita dei prezzi, con un’oscillazione fra 0% e +2%.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »