energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Mercato viola con il botto ma in uscita Sport

Firenze – Proprio con la Sampdoria, la squadra che la Fiorentina avrebbe dovuto affrontare domenica nella prima di campionato, si è concluso il mercato della Fiorentina. Contro un fresco ex di lusso, Riccardo Saponara ceduto a titolo temporaneo con diritto di riscatto ai blucerchiati, i viola avrebbero fatto i primi conti del mercato se la disgrazia che ha colpito Genova con il crollo del ponte autostradale non avesse fatto spostare l’incontro di un mese esatto.
Esordio quindi rimandato alla partita interna con il Chievo quando in campo scenderà una Fiorentina assai diversa da quella dello scorso anno. Una Fiorentina che vede confermati Pezzella dal Betis Siviglia, Laurini riscattato dall’Empoli e che vede i nuovi Lafont preso dal Tolosa, Montiel dal Real Mallorca, Pjaca in prestito oneroso dalla Juve con diritto di riscatto, Mirallas in prestito oneroso con diritto di riscatto dall’Everton, Gerson in prestito dalla Roma, Edmilson Fernandes in prestito dal West Ham con diritto di riscatto, Vlakovic dal Partizan Belgtado, Ceccherini dal Crotone, Bocchio dal Brasile in prestito.
Ritornano per fine prestito Zekhnini, Diks, Graiciar. Ma se ne sono andati: Gaspar, Sanchez, Badelj Sportiello, Gil Dias, Lo Faso, Falcinelli e da ultimo Venuti oltre a Tomovic e Rebic, Kalinic, Babacar .
E soprattutto sono stati ceduti in prestito o a titolo definitivo giovani promettenti come Gori e Ranieri, Pinto, Mosti, Salifu, Cerofolini, Trovato, Schetino, Baez, Hristov Castrovilli, Marozzi,, Baroni e altri ancora. Ma non è finita perché per Cristoforo, Maxi Olivera, Thereau e Diakhate, c’è tempo fino al 31 agosto per trovare posto all’estero
L’acquisto più importante è sicuramente aver tenuto Chiesa ma la partenza da non sottovalutare è quella di Badelj ma, almeno per il momento è l’aspetto economico quello che sembra contare di più. Pochi ingaggi pesanti, tanti prestiti, gioielli ancora in cassaforte e Jolly stadio da giocare sono pronti per una stagione che parte sicuramente male.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »