energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Mercoledì 11 dicembre Idee per la sera

Teatro Cantiera Florida – Firenze
Mercoledì 11 e giovedì 12 dicembre, alle ore 21 Bar di Spiro Scimone, interprete dello spettacolo assieme a Francesco Sframeli, per la regia di Valerio Binasco, racconta nello splendido dialetto musicale messinese la vita di due uomini: il barista Nino e il disoccupato Petru, che hanno scelto un luogo pubblico per nascondersi al resto del mondo. Ma in questo bar si vede e si vive soltanto il retro. Soltanto un muro, anzi, contro il quale i due uomini sembrano schiacciati insieme ai pochi oggetti presenti, il bidone della spazzatura e qualche cassa di bibite, una radio portatile. Fissati al loro destino di perdenti, in attesa della svolta che non arriva mai, che forse arriverà domani, di sicuro arriverà domani.

In cima al muro si apre una finestra. Arrampicandosi su una scala è possibile osservare quel che accade di là, il mondo indecifrabile e ostile che sta all’esterno. Il mondo dei due è di qua, in questo retrobottega della vita. Di qua soltanto sembra conservarsi una possibilità di sopravvivere, nel rapporto fra due umanità straniere l’una all’altra che si scoprono capaci di solidarietà.
Dopo Bar – Premio UBU nel 1997 come “Nuovo Autore” e come “Nuovo Attore” – l’omaggio a questo straordinario binomio teatrale prosegue con uno spettacolo di qualche anno antecedente e legato a doppio filo alla tradizione teatrale fiorentina: Nunzio messo in scena da Carlo Cecchi per il suo Teatro Niccolini nel 1994 e co-prodotto con il festival Taormina Arte. In due repliche al Teatro Cantiere Florida, venerdì 13 e sabato 14 dicembre, alle ore 21 un altro atto unico di eccezionale intensità drammatica ed emotiva, che trova la propria necessità proprio nel conflitto tra “un contenuto veristico ottocentesco, aggiornato anche secondo clichés cinematografico-televisivi, e l’intermittente esperienza della sua impossibilità”, citando Cecchi. Due protagonisti vivono un dialogo serrato, fatto di domande e risposte ribattute, ossessivo nelle sue ripetizioni. Due solitudini che convivono, due uomini ai margini della vita. Si ritrovano chiusi nello spazio di una cucina, attorno al tavolo che domina al centro di quell’unico ambiente che è casa, rifugio, tana dove entrambi si nascondono: a sé, al mondo. Entrambi incapaci di decidere del proprio destino, l’uno sempre in giro, per misteriosi incarichi, forse un killer, costretto a ubbidire agli ordini di un invisibile mandante, l’altro ad affidarsi alle pasticche e al lumicino acceso davanti all’immagine del Sacro Cuore, nel rifiuto di ammettere la malattia che lo sta uccidendo. Dal testo dello spettacolo Nunzio, premio IDI Autori Nuovi nel 1994 e Medaglia d'oro IDI per la drammaturgia 1995, è stato realizzato il film Due Amici, diretto e interpretato da Scimone e Sframeli, sarà proiettato durante il terzo appuntamento di Seconda Visione, sabato 14 dicembre (ore 16) allo Spazio Alfieri.
 

Caffè letterario Le Murate
h 22:30  –  Concerto

FLORENTINE SWINGSTERS

Yrja Haglund | Voce
Marco Nesi | tromba
Giovanni Meucci | banjo
Franco Esposito | contrabbasso
Marcello Nesi | batteria

"Florentine Swingsters" è un'orchestra il cui repertorio spazia dall'inizio del '900 fino alla metà degli anni '40, dal Blues al Jazz tradizionale di New Orleans, dal Swing ai brani Gospel e Spiritual, Louis Armstrong, Billie Holiday e Fats Waller, anni meravigliosi in cui risiede una magia irripetibile! In questa band suonano insieme diverse generazioni di musicisti, dal giovanissimo batterista di 14 anni di grande talento al clarinettista e sassofonista sulla scena musicale da oltre 50 anni. Tutti con una stessa passione, il New Orleans,  spaziando fra Manouche, Jazz , Blues e Swing.

La Fondazione Primo Conti in collaborazione con la Cioccolateria Dona Malina di Firenze Vi invita l'11 dicembre alla conferenza:
Degustando il cioccolato, bevanda degli dei…
Una conversazione accompagnata da immagini che vuole ripercorrere la storia dell' alimento piu' dolce del mondo: il cioccolato.
Le origini, la lavorazione, il suo arrivo in Europa, la nascita delle famose industrie in Italia e naturalmente la sua fortuna nel costume, nell'oggettistica e nell'arte. A cura di Rita Tambone
La conferenza si terrà mercoledì 11 dicembre alle ore 16.00 a Fiesole
Al termine i partecipanti potranno degustare il cioccolato gentilmente offerto da “Dona Malina, il cioccolato artigianale di Firenze”, con possibilità di acquistare i prodotti.
Costo della lezione euro 10,00

Print Friendly, PDF & Email

Translate »