energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Mercoledì 13 gennaio la Scuola Sant’Anna presenta i suoi master STAMP - Università

Pisa – Una giornata per inaugurare le nuove edizioni di master universitari e, soprattutto, per festeggiare i 25 anni del master in management dell’innovazione, con il convegno concluso dal ministro dell’istruzione, università e ricerca Stefania Giannini. La Scuola Superiore Sant’Anna dedica la giornata di mercoledì 13 gennaio all’alta formazione, promuovendo due eventi.

Il primo inizia alle 9.30 e coincide con la cerimonia di apertura di tre master: Gestione e controllo dell’ambiente – management efficiente delle risorse; Diritti umani e gestione dei conflitti; Managament dell’innovazione e ingegneria dei servizi. Partecipano il rettore Pierdomenico Perata e il delegato all’alta formazione, Andrea de Guttry. La relazione è affidata al direttore People value di Telecom Italia, Mario di Loreto, che approfondisce il rapporto tra l’alta formazione e le nuove sfide che si trova ad affrontare. In aula magna i direttori e gli allievi di tutti i master universitari promossi dalla Sant’Anna.

 

Il secondo appuntamento prende il via alle 11.30 e coincide con il convegno per celebrare i 25 anni del master in management dell’innovazione, l’attuale master in management dell’innovazione e ingegneria dei servizi. Era il 1991, quando la Scuola Superiore Sant’Anna, su iniziativa di Riccardo Varaldo – oggi professore emerito in economia e gestione delle imprese – decise di lanciare un percorso di alta formazione dedicato al management dell’innovazione. Allora si trattava di una sfida: nessun altra istituzione universitaria aveva tentato un’impresa del genere che, con il tempo, si sarebbe rivelata vincente. Da allora si sono seguite numerose edizioni del master, che si è consolidato, andando di pari passo con lo sviluppo della Scuola superiore Sant’Anna e con l’incremento dell’offerta dei master universitari e dei corsi di alta formazione erogati dalla Sant’Anna e che, ancora oggi, coprono settori di particolare rilevanza strategica per il mondo produttivo e industriale, in linea con le nuove esigenze della società e del mercato del lavoro, grazie alla collaborazione con alcune delle più  importanti e dinamiche aziende, imprese ed istituzioni.

 

In questi 25 anni, il master in management dell’innovazione si è arricchito e rinnovato di continuo e festeggia questo importante traguardo con un convegno articolato in quattro sessioni tematiche, che analizzano alcune delle più importanti direttrici verso le quali si muoverà l’innovazione: la sua sfida per i prossimi 25 anni; l’industria e l’innovazione tecnologica;  l’innovazione nel settore finanziario; l’innovazione e  la sostenibilità ambientale. Per ogni sessione tematica è prevista una tavola rotonda.

 

Numerosi i relatori per questa importante ricorrenza, si segnalano (in ordine di intervento) l’amministratore delegato di Telecom  Italia, Marco Patuano; il presidente di Nuovo Pignone e Confindustria Firenze, Massimo Messeri ; lo chief technology officer di  Finmeccanica, Mauro Varasi; lo chief innovation officer di Intesa Sanpaolo, Maurizio Montagnese; l’amministratore delegato e direttore generale di Banca Sella Holding, Pietro Sella; il vice presidente SIA e UBS Italia, Carlo Tresoldi; il presidente e amministratore delegato di IBM Italia, Nicola Ciniero. Per le ore 18.30 è prevista l’ultima sessione, con il ministro dell’istruzione, università e ricerca, Stefania Giannini, alla quale è affidato il compito di concludere i lavori con l’intervento sulle “Politiche per l’innovazione e la crescita”.

 

Programma dettagliato del convegno

Print Friendly, PDF & Email

Translate »