energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Mercoledì 16 gennaio Idee per la sera, Spettacoli

Teatro della Pergola
QUESTA SERA SI RECITA A SOGGETTO
DI LUIGI PIRANDELLO
Da martedì 15 a domenica 20 gennaio 2013 com Mariano Rigillo Anna Teresa Rossini
Questa sera si recita a soggetto di Luigi Pirandello torna alla Pergola in un allestimento diretto da Ferdinando Ceriani con quella che si definisce una compagnia all’antica italiana che rimanda alle origini del teatro, quando genitori e figli spesso condividevano il palcoscenico. Insieme in scena sono infatti Mariano Rigillo e il figlio Ruben, Anna Teresa Rossini (compagna di Rigillo) e la di lei figlia, Silvia Siravo. Ancora, Giacinto Palmarini e la sua piccola Gaia. Il regista, Ferdinando Ceriani, è il compagno della chanteuse, Carla Ferraro. Infine Beatrice, la figlia del produttore Rosario Coppolino.Compagnia Molière/Teatro Quirino Vittorio Gassman

CanGo Cantieri Goldonetta

De Anima

Regia, coreografia, scene, costumi Virgilio Sieni
Interpretazione e collaborazione Ramona Caia, Giulia Mureddu, Jari Boldrini, Nicola Cisternino, Andrea Rampazzo, Davide Valrosso
Musiche J.S. Bach
 
Sartoria Emma Ontanetti
Elaborazione costumi Giulia Bonaldi
Cappelli Antonio Gatto
Elementi scenici Chiara Occhini
Luci Davide Cavandoli
Allestimento Viviana Rella
Le danze sono come una raccolta di appunti.
Arrivano dal buio, dal fondo, vicine.

Terranuova Bracciolini – Aspettando Valdarno Jazz

Mercoledì 16 gennaio seconda guida all’ascolto di “Aspettando il Valdarno Jazz” presso la Biblioteca Le Fornaci a Terranuova Bracciolini
Django Reinhardt, il maestro del jazz manouche, tra musica, parole e immagini

Alla presenza del critico musicale Francesco Martinelli. In apertura, alle ore 20.30, drink-coffeejazz presso Easy Bar con improvvisazioni musicali del chitarrista Andrea Cincinelli. http://valdarnojazzfestival.wordpress.com/

Django Reinhardt, il maestro del jazz manouche, sarà protagonista domani, mercoledì 16 gennaio, di un appuntamento speciale tra parole, musica e immagini, presso la biblioteca Le Fornaci a Terranuova Bracciolini (via Vittorio Veneto 40/D, AR). La serata si aprirà alle ore 20.30 con il “drink-coffeejazz” presso l’Easy Bar, di fronte alla Biblioteca delle Fornaci, con improvvisazioni musicali del chitarrista Andrea Cincinelli. A seguire, alle ore 21.30, l’incontro “Django, vita e musica di una leggenda zingara”, ascolti guidati e presentazione a cura del musicologo Francesco Martinelli.

L’incontro ripercorre il libro omonimo, presentato da Michael Dregni e tradotto da Francesco Martinelli, pubblicato nel quadro della collaborazione tra EDT e Fondazione Siena Jazz. L’evento fa parte del ciclo di guide all’ascolto di “Aspettando il Valdarno Jazz”, approfondimento sui personaggi che hanno fatto la storia del jazz, di introduzione al Valdarno Jazz Winter Festival, kermesse musicale che a febbraio giunge alla 21° edizione, sotto la direzione artistica di Gianmarco Scaglia e Daniele Malvisi (ingresso libero, http://valdarnojazzfestival.wordpress.com/).

Istituto Francese

Sono aperte le iscrizioni per “La storia del cinema francese”, 10 incontri a cura di Marco Luceri, critico cinematografico, organizzati in collaborazione con France Odeon che si terranno dal 16 gennaio al 20 marzo 2013 (tutti i mercoledì, dalle 20 alle 22)  all’Institut français Firenze,.

“Firenze ama la cultura e il cinema francese. Lo testimoniano la presenza nella nostra città di uno dei più prestigiosi istituti di cultura francese del mondo e il successo delle sue iniziative, a partire da due festival molto importanti – che si sono succeduti nel tempo – come France Cinéma e France Odeon, nonché l'ottimo seguito di pubblico che i film d'Oltralpe hanno nelle sale cinematografiche della città durante tutto l'anno. Tuttavia Firenze è sprovvista di un evento che possa far avvicinare gli appassionati del cinema francese alla sua storia, guidandoli nella lettura e nell'analisi dei film del passato e del presente, in un percorso non solo cinematografico, ma anche culturale. Quella francese è da sempre una delle cinematografie più importanti del mondo e molti dei risultati a cui è giunta oggi sono il frutto di un'evoluzione storica e culturale che parte dalla fine del XIX secolo e arriva ai giorni nostri. Ecco allora un percorso di dieci incontri per ripercorrere insieme le più importanti tappe di un viaggio lungo più di un secolo: dai fratelli Lumière a oggi, in compagnia di uno straordinario bagaglio di immagini, personaggi, visioni!” Marco Luceri

Programma:
1. Parigi e la nascita del cinema
2. Dalle origini agli anni Dieci: nascita dell'industria e sviluppo dei generi
3. Le avanguardie
4. Il realismo poetico
5. Il dopoguerra, tra conservazione e innovazione
6. La Nouvelle vague: origini e sviluppi
7. La Nouvelle vague: come cambia il racconto
8. Dopo la Nouvelle Vague: gli anni Settanta e Ottanta
9. Il cinema contemporaneo
10. Italia e Francia oggi: registi, attori, sceneggiatori e coproduzioni

Info e iscrizioni: Institut français Firenze, Piazza Ognissanti 2 – Tel. 055/2718823 – corsi-firenze@institutfrancais.it
www.institutfrancais-firenze.com  – Numero dei partecipanti: minimo 25, massimo 80 – Quota d'iscrizione: euro 100€

Eventi tradizioni toscane

Pisa – Gioco del Ponte
Due giorni per festeggiare il Die di Sant’Antonio Abate
Mercoledì all’Arsenale il film sul Gioco del Ponte, giovedì la messa nella chiesa di San Michele in Borgo

Torna puntuale come ogni anno l’appuntamento con il 17 gennaio, il giorno di Sant’Antonio Abate. Nell’antica tradizione, in questo giorno, si disputava la “battagliaccia”, prova generale del Gioco, durante la quale i pisani si preparavano alla sua rievocazione nel caso in cui questa venisse richiesta da solennità o circostanze particolari. “Per l’occasione l’amministrazione comunale, insieme alle associazioni e agli appassionati del Gioco, promuove una due giorni di iniziative culturali” spiega l’assessore alle manifestazioni storiche Federico Eligi

Mercoledì 16 gennaio alle 18.30 sullo schermo del Cinema Arsenale la proiezione del film-documentario in HD “Il Gioco del Ponte 2012 – A detailed report. Amici tutto l’anno, nemici il giorno del gioco”, 55 minuti per rivivere la sfida del 2012. “Sembrerà di essere sul Ponte insieme ai combattenti, di spingere il carrello insieme a loro” –  assicura Fabio Rossitto, regista del documentario – “grazie alla tecnologia HD e ai microfoni direzionali che hanno registrato dialoghi e urla anche nei momenti più concitati”

Giovedì 17 gennaio. Dalle 9 la bandiera pisana sventolerà sugli edifici pubblici, e tutti coloro che la possiedono sono invitati a esporla sulle facciate delle loro case private. Alle 18,00, alla Chiesa di San Michele in Borgo, la S. Messa propiziatrice alla presenza delle autorità cittadine, del Gonfalone del Comune e di una rappresentanza del Gioco, negli storici costumi.

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »