energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Mercoledì 24 luglio Idee per la sera

Monteriggioni in Lirica
Sarà la Jugendphilharmonie di Ludwigsburg, orchestra tedesca composta da 60 tra i più promettenti giovani musicisti tedeschi, a inaugurare “Monteriggioni in Lirica”, il programma di cinque appuntamenti inserito nel cartellone estivo “Notti e note al Castello di Monteriggioni” e organizzato dall’amministrazione comunale in collaborazione con Agenzia Musikos del maestro Simone Maria Marziali e Associazione Omega.

Mercoledì 24 luglio alle ore 21.15 il Castello di Monteriggioni (Siena) ospiterà la Jugendphilharmonie di Ludwigsburg guidata dalla bacchetta di Dietrich Schöller-Manno e con Julian Huss trombone solista, che condurrà il pubblico in un affascinante e imperdibile viaggio tra le pagine di Rachmaninoff, David e Dvorak. Il concerto, che si terrà in piazza Roma, è a ingresso libero.

Il 29 luglio, nei giardini di Fontebranda, sarà proposta al pianoforte, in forma scenica, l’opera “Pagliacci” di Leoncavallo, con Cristina Ferri (soprano), Roberto Cresca (tenore) e Gabrile Spina (baritono); al pianoforte Simone Maria Marziali.

Evento clou del cartellone il 2 agosto, quando le mura duecentesche del Castello diventeranno palcoscenico naturale per la Traviata di Giuseppe Verdi – di cui si celebra il bicentenario della nascita – con il cast che si muoverà tra gli spettatori e li coinvolgerà nell’azione scenica. Nella piazza, sulle mura, nei vicoli del castello, sul sagrato della chiesa i cantanti si muoveranno tra il pubblico “abolendo” il palcoscenico e riservando uno spazio per l'orchestra e il coro. L’originale allestimento vedrà la regia di Alberto Paloscia, direttore artistico del Teatro Goldoni di Livorno e Sergio Licursi. Protagonista il celebre soprano senese Cristina Ferri con il tenore Amedeo Moretti. In scena l’Orchestra  Nuova  Europa diretta da Simone Maria Marziali, una delle più giovani e stimate “bacchette” italiane e l’Unione Corale Senese “Ettore Bastianini” diretta da Francesca Lazzeroni. Infine fondamentale la collaborazione del corpo di ballo della Scuola di danza di Irene Stracciati. Lo spettacolo è a ingresso libero.

Il 10 agosto ancora un omaggio al maestro di Busseto con “Rigoletto” al pianoforte in forma scenica: a far rivivere l’intenso dramma di amori, passioni, tradimenti e vendette saranno Polina Volfson (soprano), Eduardo Milletti (tenore), Emanuela Grassi (mezzosoprano) e Andrea Rossi (baritono), con Simone Maria Marziali al pianoforte.

Gran finale il 17 agosto con “La bohème” di Puccini, in cui, accompagnate da Simone Maria Marziali al pianoforte, le voci dei soprano Cristina Ferri e Polina Volfson, del tenore Enrico Nenci e del baritono Andrea Rossi trasporteranno il pubblico nella Parigi del 1830, dove si dipanano le vicende di Mimì, Rodolfo, Marcello, Musetta, Schaunard e Colline.

Tutti gli spettacoli di “Monteriggioni in Lirica” iniziano alle ore 21.15.

I biglietti per gli appuntamenti del 29 luglio e 10 e 17 agosto (20 euro intero, 14 euro per i residenti nel comune di Monteriggioni) possono essere acquistati direttamente presso l’Ufficio turistico di Monteriggioni (Siena) situato in piazza Roma 23, tel. 0577 304834 e-mail info@monteriggioniturismo.it, oppure tramite Boxoffice Toscana (www.boxofficetoscana.it) o Classictic.com (www.classictic.com), o è possibile richiederli all’Associazione Omega, tel. 338 2566236, www.omegamusica.org

Caffè Letterario Le Murate

h 20:30  –  Aperitivo & Live

GATTESCHI BRISCIK DAMIANI

Carlo Gatteschi | sax
Bruno Briscik | violoncello
Xavier Damiani | chitarra

Carlo Gatteschi al sax, Bruno Briscik al violoncello elettrico, Xavier Damiani alla chitarra, un magnifico incontro di musicisti e un set audace tra acustica ed elettronica. Collaborano dal 1996 col Gezz Zero Grup e con l'Indoeuropean Music Ensemble, suonano da sempre musica originale, la loro. Suonano liberamente, indipendenti e fuori dal commercio musicale, condividono sentimenti comuni e li esplorano a fondo.
Leader del gruppo è il fiorentino Carlo Gatteschi, sassofonista, compositore attento alle tendenze contemporanee, che già dai primi anni ’90 ha studiato con musicisti come Tristan Honsinger, Steve Lacy, David Murray.
Ha radici di sassofonista free con profonde esperienze musicali maturate in ambienti culturalmente molto diversi, tra essi l’India e l’America Latina. La musica che ne risulta non si limita alle sole suggestioni sonore raccolte nel diario di viaggio, il risultato è infatti un equilibrio che nasce da un ritmo aggressivo, molto personale.
Difficile etichettare l’estro di Gatteschi, musicista "eversivo"… Jazz elettrico aggressivo e pulsante o modern-wave di tendenza, musica di ricerca o rock anni Settanta, sperimentazione complessa o vibrazione multietnica?

Mercoledì 24 luglio 2013 – ore 21.30 – ingresso 5 euro
Rocca di Carmignano – Carmignano (Prato)
TEHO TEARDO
Music, Film. Music
chitarra ed elettronica Teho Teardo
violoncello Martina Bertoni

Dopo il successo internazionale del film “Diaz” e fresco dell’uscita del disco “Still Smiling” con Blixa Bargeld (storico leader degli Einsturzende Neubauten e a lungo collaboratore di Nick Cave), Teho Teardo si cala mercoledì 24 luglio nello scenario mozzafiato della Rocca di Carmignano (ore 21,30 – ingresso 5 euro – Festival delle Colline 2013) per proporre “Music, Film. Music”, uno dei suoi album/progetti più noti. Brani e sonorizzazioni composti per pellicole come “Il Gioiellino”, “Il Divo”, “La Ragazza del lago”, “Una vita tranquilla”, “Gorbaciof”, “L'amico di famiglia”, “Lavorare con lentezza”, “Il passato è una terra straniera”. Assieme a lui, sul palco, la violoncellista Martina Bertoni.
 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »