energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Sergio Mattarella, la Costituzione ha parlato attraverso di lui Opinion leader

Firenze – Il Messaggio del Presidente Sergio Mattarella è stato all’altezza delle aspettative nutrite da chi si è augurato la sua elezione. Una bella giornata per la Repubblica. Sergio Mattarella ha chiesto a tutti di fare vivere la nostra Costituzione,  i suoi principi, i suoi valori. Possiamo commentare che oggi, attraverso il suo messaggio, la Costituzione ha parlato. Ha parlato a chi ha responsabilità nelle istituzioni, ha parlato alla società civile. Una Costituzione nata dalla Resistenza, dotata di un programma di affermazione dei diritti fondamentale nella vita di tutti giorni di tutte le cittadine e di tutte le cittadine. Mi ha fatto anche piacere il richiamo ad un presidente emerito della Repubblica come Carlo Azeglio Ciampi che non poteva presenziare alla seduta, ma che simbolicamente rappresentava un altro dei filoni politico-culturali fondamentali che hanno dato vita alla Repubblica, quello del Partito d’Azione e dei fratelli Rosselli.

Nel momento in cui è stata ventilata la candidatura di Sergio Mattarella alla Presidenza della Repubblica italiana, ho subito commentato la sua figura con queste parole: “Mite nel tratto e forte nei principi”. Ed è quanto il Presidente Mattarella ha dimostrato col suo messaggio. Un messaggio non retorico, ma in cui i paletti dello spirito repubblicano e costituzionale sono stati posti con chiarezza . Anche il suo stile misurato e compassato, può esser molto utile e proficuo in un periodo di politica urlata. Bello in questo senso il suo richiamo, sorridente, -quando ha detto di volere essere un arbitro imparziale-  alla necessaria collaborazione della correttezza dei giocatori.

da Valdo Spini, presidente del Circolo Fratelli Rosselli

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »