energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Meteo, perturbazione dalla Siberia colpirà soprattutto il centro Italia Cronaca

La Toscana, insieme a Emilia-Romagna, UmbriaMarche, Abruzzo, Lazio, sarà tra le regioni d'Italia più interessate dall'arrivo di una nuova perturbazione che porterà ad un peggioramento delle condizioni meteorologiche nelle giornate di venerdì e sabato, secondo le elaborazioni effettuate dal servizio interno di Autostrade per l'Italia sui dati dell'Aereonautica militare. Aria gelida proveniente dalla Siberia porterà un abbassamento ulteriore delle temperature, accompagnato da abbondanti precipitazioni  nevose, anche a bassa quota.
Si annnuncia la possibilità di fermi temporanei del traffico pesante sulla rete autostradale gestita da Autostrade per l'Italia. Le tratte autostradali più interessate saranno: A14 nella tratta compresa tra Imola e Poggio Imperiale, A16 Napoli- Canosa,   A1 nel tratto appenninico tra Bologna e Arezzo,   A7 Genova-Serravalle, A10 Genova-Savona, A26 Genova-Voltri. I fermi ai mezzi pesanti potrebbero essere prolungati al fine di consentire gli interventi finalizzati a rendere percorribilità la rete autostradale interessata.
Autostrade per l'Italia infatti, poiché per oggi e domani non si prevedono disagi alla circolazione salvo situazioni locali e di modesta entità, consiglia a tutti gli autotrasportatori, e in particolare quelli con carichi deperibili di approfittare di oggi e domani per trasferire la merce, prima del peggioramento del clima. La società raccomanda inoltre di intraprendere il viaggio solo dopo essersi bene informati sulla situazione nei tratti autostradali da percorrere, oltre che essere adeguatamente equipaggiati, possibilmente con pneumatici invernali. Gli aggiornamenti  continui sulla  circolazione nella rete di Autostrade  per  l'Italia sono disponbili tramite Rtl 102.5 FM, Isoradio 103.3 FM,  i pannelli informativi, il sito internet www.autostrade.it e, in area di servizio,  attraverso il network Tv Infomoving.

In provincia di Firenze, informa la Protezione civile, sulle zone appenniniche dell'alto Mugello sono in corso  residue ed isolate precipitazioni nevose. Vento molto forte in particolare nella parte meridionale della provincia (Tavarnelle circa 42 km/h), con temperature che si mantengono sotto lo zero per la maggior parte della provincia, la più bassa è -8 gradi al Passo del Giogo. Resta chiusa una corsia della SP 62 di Camporbiano, a causa di ghiaccio e accumulo neve, dove si viaggia in senso unico alternato.

Foto firenze.virgilio.it

Print Friendly, PDF & Email

Translate »