energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Un metrò fra Firenze e Prato? Riparte il dibattito Foto del giorno

Calenzano – Un convegno per rilanciare l’idea di una metropolitana da Firenze a Prato. Giovedì 29 gennaio alle 9.30 nell’aula magna del Design Campus a Calenzano (via Pertini 93) si incontreranno i Sindaci dell’area, l’assessore regionale Vincenzo Ceccarelli, il Presidente di Inu Toscana Enrico Amante e il Presidente di Anci Toscana Sara Biagiotti.  “Vogliamo riaprire il tema di un collegamento ferroviario metropolitano in un’area così importante della Città Metropolitana – ha spiegato il Sindaco di Calenzano Alessio Biagioli – perché le infrastrutture ci sono già, ora occorre la volontà di organizzare un servizio efficiente, che permetta ai cittadini di queste zone di spostarsi in maniera veloce, sicura e pulita”.

L’incontro “Servizio Ferroviario Metropolitano, stato dell’arte e prospettive per l’area Firenze – Prato – Pistoia” è organizzato dalla sezione Toscana dell’Istituto Nazionale di Urbanistica (Inu), dal Comune di Calenzano, dal Dipartimento di Architettura dell’Università di Firenze e dall’Associazione per gli studi sulla mobilità ed i trasporti in Toscana (Amt).  L’attivazione del servizio ferroviario metropolitano Firenze – Prato – Pistoia  è un obiettivo divenuto ancora più urgente con la nascita, il primo gennaio scorso, della Città metropolitana di Firenze che porterà a un’ulteriore intensificazione delle relazioni fra il capoluogo e i comuni circostanti, e al rafforzamento del ruolo dell’area metropolitana allargata (con Parto e Pistoia, appunto) nel contesto regionale e nazionale.

Il servizio, pur essendo previsto da molto tempo nei piani urbanistici sia a livello regionale che dei Comuni interessati e pur essendo parte integrante degli accordi per la realizzazione dell’Alta Velocità, non è ancora in funzione, né esiste un programma definito per la sua attivazione, nonostante sia disponibile l’infrastruttura.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »