energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Michael Guttman torna a “Pietrasanta in Concerto” Notizie dalla toscana

Pietrasanta (Lu) –  La cornice sarà come sempre quella del Chiostro di Sant’Agostino nel cuore di Pietrasanta, la Piccola Atene della Versilia, che dal 22 luglio al 1 agosto si trasformerà ancora una volta nella Capitale della Musica grazie al festival “Pietrasanta in Concerto”. E’ qui, tra le eleganti e suggestive colonne marmoree del Chiostro, che si raccoglieranno i migliori musicisti del mondo, convocati da Michael Guttman (foto), celebre violinista di fama mondiale nonché ideatore e direttore artistico della rassegna, per esibirsi in 10 serate di concerto e ripercorrere le più belle pagine musicali di tutti i tempi.

Non abbiamo mai lasciato Pietrasanta, anche nel 2020, quando viaggiare era così difficile – spiega Michael Guttman ideatore di “Pietrasanta in Concerto” – Quest’anno torniamo con un programma ancora più ricco, con meravigliosi musicisti italiani e stranieri. Pietrasanta è una città che amo e il mio obiettivo ogni anno è di portare qui quanto di più bello possa offrire la scena musicale mondiale. E quando la musica torna, torna la vita!”.

Da Mozart a Rachmaninov, da Debussy a Schubert passando da Glass, Bizet, Verdi, Schumann, Chopin, Grieg, Beethoven: la raffinatezza e la maestosità della musica dei grandi compositori classici saranno protagoniste così come così come le nuove partiture di compositori contemporanei di fama mondiale tra cui il concerto per violino e violoncello di Airat Ichmouratov e le musiche del compositore Jorge Bosso che il festival “Pietrasanta in Concerto” proporrà in prima esecuzione assoluta.

Saranno in particolar modo i pianisti a prendersi la ribalta di questa edizione di “Pietrasanta in Concerto”: a partire dal miglior duo pianistico del mondo, quello delle sorelle francesi Katia & Marielle Labèque (23 luglio), ad Andrea Lucchesini (29 luglio), pianista toscano celebre in tutto il mondo ospite per la prima volta del festival, dal talento ucraino Alexei Botvinov (22 luglio) a Roberto Prosseda e Alessandra Ammara (24 luglio) coppia sul palco e nella vita impegnati insieme in un concerto tutto dedicato a Beethoven, con l’atteso ritorno della fenomenale artista argentina Karin Lechner (28 luglio) e del leggendario pianista russo Boris Berezovsky (30 luglio) fino a Bruno Fontaine, pianista, compositore e arrangiatore ( 26 luglio).

Ma oltre a questa impressionante carrellata di pianisti, Michael Guttman ha invitato anche i migliori solisti tra cui il celebre flautista Andrea Griminelli per il gran finale della rassegna ( 1 agosto), la star del violoncello Jing Zhao (22, 24, 28 luglio e 1 agosto), il clarinettista Pierre Génisson (26 e 28 luglio) e Giuseppe Nova (28 luglio) considerato anch’egli uno dei più rappresentativi flautisti italiani della sua generazione.

Tra le novità spicca la presenza di Daniel Hope (31 luglio), violinista di maggior successo al mondo, dalla personalità dirompente e fuori dagli schemi, punto di riferimento esemplare sulla scena internazionale, ospite per la prima volta a “Pietrasanta in Concerto” dove proporrà un concerto di musica barocca insieme all’Air Ensemble . Ed il festival sarà una vetrina anche per le più prestigiose orchestre da camera come la Brussels Chamber Orchestra (25 e 28 luglio) e I Solisti di Mosca diretti dal grande Yuri Bashmet (30 luglio e 1 agosto).

Da segnalare anche il tributo di “Pietrasanta in Concerto” ad Astor Piazzolla nel centenario della nascita con un concerto unico nel suo genere composto ed arrangiato da Jorge Bosso che verrà presentato il 25 luglio in prima esecuzione assoluta. Una partitura carica di suggestioni che attraverso le sonorità argentine ci condurrà in viaggio dalla Pampa Argentina fino alla Napoli di Diego Armando Maradona. Protagonista di questo incredibile omaggio a Piazzolla sarà la coppia composta dallo stesso Michael Guttman insieme a Jing Zhao, principale violoncellista della scena internazionale.

Confermato il tradizionale concerto gratuito in omaggio alla città di Pietrasanta, il 26 luglio, che per questa edizione del Festival si svolgerà in via del tutto eccezionale nella splendida piazza principale sullo sfondo del Duomo di San Martino, emblema della Città. Protagonisti del concerto “swing” saranno Pierre Génisson clarinetto, Bruno Fontaine pianoforte, Fabrice Moreau batteria e Benoît Dunoyer de Segonzac contrabbasso.

Il Festival “Pietrasanta in Concerto” è promosso e organizzato dall’Associazione Musica Viva in collaborazione con il Comune di Pietrasanta e con il supporto organizzativo della Fondazione Versiliana.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »