energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Migranti: l’accoglienza di Bagno a Ripoli Notizie dalla toscana

Bagno a Ripoli – La Toscana ospita già più di 2000 migranti e negli scorsi giorni ne sono arrivati a Firenze altri 450 che dovranno essere ospitati nei vari
Comuni della città Metropolitana.  L’Amministrazione di Bagno a Ripoli – informa un comunicato – ha attivato, in accordo con la Prefettura, un’importante azione di solidarietà per dare ospitalità ad alcuni migranti sbarcati sulle coste italiane. Nei prossimi giorni nel nostro territorio  arriveranno dieci persone che saranno alloggiate in due appartamenti a Grassina concessi in locazione da un privato cittadino.

Il progetto prevede il coinvolgimento di una Cooperativa sociale, accreditata con la Prefettura che ne sostiene i costi, a cui i migranti saranno affidati e che sta provvedendo alla sistemazione logistica degli ambienti. Per il prossimo futuro l’Amministrazione Comunale si sta attivando per sviluppare un’ulteriore collaborazione con l’Istituto diocesano di Sostentamento del Clero per il recupero di immobili nella zona di Antella che porti alla disponibilità di altri 20-25 posti letto.

“Anche Bagno a Ripoli farà la sua parte per accogliere i migranti in arrivo e, per far fronte all’emergenza stiamo lavorando da oltre un mese al reperimento dei posti” spiegano il sindaco Francesco Casini e l’assessora al sociale Ilaria Belli. “Il progetto che abbiamo pensato per la gestione di queste persone che arriveranno nel nostro Comune prevede la collaborazione con una cooperativa che si occuperà di fornire il vitto, organizzare corsi di italiano e dare assistenza medica e burocratica. Da parte nostra, come Amministrazione abbiamo coinvolto tutte le associazioni del volontariato di Grassina, il Calcit, la Fratellanza Popolare, l’Acli, l’Arci, l’Auser e la Caritas, per dare una risposta efficace di vera solidarietà e studiare un piano di lavori sociali nei quali impiegare queste persone”.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »