energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Mille sfumature di grigio: chi ha paura dei colori? Opinion leader

Prato – Ultimamente mi sono dedicata alla conoscenza dei pittori non solo contemporanei ma conterranei ed in particolare emergenti, frequentando mostre, eventi e concorsi. In particolare ultimamente ho visto sia la prima Biennale d’Arte contemporanea di Massa e  Montignoso, sia alcuni concorsi fra cui lo storico Cinghiale di Larciano in provincia di Pistoia.

La prima impressione che ne ho ricevuto è di grigio, sì proprio di grigio, perché quello è  il colore predominante nelle opere in concorso, mischiato al nero, al bianco, ai blu. Il blu, altro colore molto gettonato. Blu aviazione, sfumato. In mezzo a tanto grigio e tanto blu, indipendentemente dai soggetti, improvvisamente spiccava un quadro pieno di colori, unico, raro. Negli altri il giallo era sconosciuto. Il rosso compariva in misura minima in qualcuno di essi, così il verde. A parte questa eccezione di un paio di quadri colorati l’impressione che ne ho ricevuta è come di ‘paura’ ad osare i colori, ad affrontare una tavolozza accesa. I pittori ( allo stato non tutti possono essere definiti artisti) sembrano temere i colori e cosa rappresentano. I colori rappresentano la vita, hanno loro vibrazioni e potenze ed incredibilmente dalla maggioranza dei quadri la vita non emana: da talun quadro emana la maestria, la professione, da altri la semplicità, ma da pochi la vita, la sua potenza.

Eppure proprio questi ‘ grigi’, nemmeno lontani parenti dei grigi di Morandi, vincono i concorsi, sono i preferiti dalla critica. Evidentemente rappresentano chi li vota, chi li recensisce, evidentemente interpretano il sentire comune generale, quindi dovremo prendere atto che la maggioranza vive la vita in grigio, senza osare, senza azzardare. Senza azzardare cosa?

Vivere pienamente fino in fondo ogni colore, cioè ogni aspetto della vita. Chi invece i colori, la vita la fa sprizzare dalla tela viene definito ‘originale’, particolare, strano. Così come chi ha il coraggio di essere se stesso qual è veramente, non  come lo vogliono gli altri, come lo immaginano. Rare persone realmente se stesse immerse in una moltitudine grigia di maschere più o meno alla moda.

Foto: pixabay.com

Print Friendly, PDF & Email

Translate »