energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Misericordia: la festa del patrono San Sebastiano Notizie dalla toscana

Firenze – Mercoledì 20 gennaio si celebra San Sebastiano martire, patrono della Misericordia di Firenze dal 1575 e come da tradizione nella sede di piazza Duomo e nelle sezioni  dell’Arciconfraternita verranno distribuiti i panelli benedetti, simbolo di solidarietà e carità verso i bisognosi. Oltre 30 quintali di pane vengono donati a tutte le persone che si recheranno in una delle sedi della Misericordia di Firenze. I panellini benedetti verranno anche consegnati alle scuole, agli ospedali, agli istituti religiosi ed alle associazioni assistenziali.

Alle ore 9, nell’Oratorio di piazza Duomo, sarà celebrata la Santa Messa prelatizia con le Autorità cittadine officiata da S.E Monsignor Betori. Alla cerimonia parteciperanno fra gli altri anche il Prefetto di Firenze Alessio Giuffrida, il Questore Raffaele Micillo, l’assessore al Welfare del Comune Sara Funaro, oltre ai vertici delle forze dell’ordine.
Al termine della funzione e dopo il rinfresco che si terrà nella Sala del Corpo Generale verrà ufficialmente inaugurato il nuovo Museo della Misericordia.

Il nuovo spazio espositivo si trova al quarto piano della storica sede di piazza Duomo, 14 stanze distribuite in circa 600 metri quadri. Nel percorso museale sono racchiuse le testimonianze di sette secoli di attività, di committenze artistiche, di lasciti e donazioni fino ad ora solo parzialmente visibili al pubblico perché conservate in uffici e archivi della Misericordia di Firenze.
Si tratta di una ricca esposizione che racchiude circa ottanta pezzi molti dei quali appositamente restaurati per il Museo, tra manoscritti, quadri, stemmi, arredi, oggetti d’uso e manufatti dell’artigianato fiorentino; oltre ad una copia del 1500 dello Statuto dell’Arciconfraternita.

Il Museo sarà aperto al momento il lunedì e il venerdì dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 17.00, mentre il sabato dalle 10.00 alle 12.00. L’ingresso è gratuito ma è gradita un’offerta; la gestione dello spazio è totalmente affidata ai volontari della Misericordia di Firenze.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »