energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Missaglia-gol, la Sangio vince al 96° Calcio, Sport

Sangiovanni Valdarno e San Donato Tavarnelle giocano sempre più un campionato a se. Con i pareggi di Colligiana e Rignanese (che fallisce anche un rigore con Mazzoni) le doppie capoliste del Girone B d'Eccellenza fanno sempre più il vuoto sotto di loro e continuano la loro volata in solitaria. Adesso il distacco dalla terza posizione è di sette punti, posto occupato dai senesi di Mister Molfese. Le prime della classe, però, faticano ad acquisire i tre punti in queste ultime settimane e patiscono soprattutto i terreni fangosi su cui sono costretti a giocare.

Così com'era accaduto nella scorsa giornata di campionato, anche quest'oggi le vittorie sono arrivate con un risicato 1 a 0. Il San Donato Tavarnelle non si fa distrarre dalla vittoria della Coppa Italia dello scorso Mercoledì e mantiene i nervi saldi nella terza vittoria consecutiva in campionato. Affonda così il Calenzano di Chiopris Gori con un gol del solito Bruzzone (rimane il dubbio sulla possibilità che si tratti di autogol) al 20'esimo del primo tempo sugli sviluppi di un calcio d'angolo di Tambasco e gestisce al meglio la gara pur concedendo in alcuni momenti il pallino del gioco agli avversari; il Sangiovanni esulta all'ultimo secondo in casa di una Sestese coraggiosissima ma che è costretta ancora una volta a inchinarsi ingiustamente al destino del Dio pallone. Senza il bomber Pica, con evidenti difficoltà a concretizzare e l'espulsione di Frijio, il Sangiovanni sembra destinato al pareggio, ma è proprio all'ultimo secondo che Missaglia raccoglie un pallone da fuori area e scarica alle spalle di Valenti un destro preciso e vincente che fa esplodere la gioia valdarnese e la delusione della squadra di Gutili. L'arbitro fischia la fine in quell'istante e sancisce i tre punti a favore degli ospiti.

Il Porta Romana vince per la seconda volta consecutiva fuori casa e lo fa contro il Sansovino ultimo in campionato. A segno vanno Santini e l'ex signese Ciolli, portando la formazione arancionera a + 5 dal quint'ultimo posto. E' un Figline narcotizzato quello che scende in campo contro il Sangimignano: dopo un primo tempo tutto sommato equilibrato, nella seconda frazione nel giro di 7 minuti i gialloblu subiscono il vantaggio di Pesalovo (21'st), il raddoppio di Giannopolo (22'st) e l'autogol sfortunato di Rimini. Con la partita in ripida salita gli uomini di Forasassi non riescono a reagire e al primo minuti di recupero subiscono il sigillo finale da Recchi. Continua a perdere il Vicchio di Santoni, stavolta nell'essenziale sfida contro gli aretini del Soci che s'impongono per tre reti a zero, mentre il Baldaccio Bruni dopo la sconfitta nella finale di Coppa Italia perde in casa della Sangiustinese e si fa raggiungere a quota 26 punti.

(RISULTATI E CLASSIFICHE D'ECCELLENZA)

Alessandro Testa

Foto: G. Ponzio

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »