energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Modificata la normativa regionale sulle leggi di iniziativa popolare Notizie dalla toscana

«Si tratta di una limitazione alla democrazia e alla partecipazione: ritengo giusto che la normativa resti invece così come è», ha spiegato Antonio Gambetta Vianna. Il capogruppo della Lega Nord in Consiglio regionale, però, è stato il solo ad esprimere un voto contrario sulla proposta di modifica della legge che regolamenta le leggi di iniziativa popolare. Le “Norme sull’iniziativa popolare delle leggi” del 2010 sono state modificate dall’assemblea legislativa toscana con un voto favorevole a maggioranza assoluta. La vecchia legge prevedeva che per ottenere assistenza per la formulazione tecnica di una legge serviranno 250 firme di elettori iscritti nelle liste elettorali di un Comune della Regione. La nuova legge, invece, abolisce questo vincolo. Non si introduce alcuna modifica al numero delle firme necessarie per promuovere la legge, ha commentato il presidente del Consiglio regionale, Alberto Monaci. Si cerca semmai di garantire ai cittadini l’assistenza giuridica da parte degli uffici regionali.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »