energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Mondiali Ciclismo: Sagan ancora iridato, quinto il “tricolore” Nizzolo Sport

Firenze – Niente da fare. Ha vinto Peter Sagan il più forte in assoluto. Nessuna sorpresa in quanto era super favorito. Il 26enne asso del ciclismo sloveno si è così confermato campione del mondo su strada (pure Gianni Bugno e Paolo Bettini in un recente passato hanno bissato la maglia iridata).

E si è confermato in modo indiscutibile in quanto ha acciuffato la maglia iridata con  una volata irresistibile nel confronti della quale anche il “re degli sprint” il britannico Mark Cavendish si è dovuto inchinare ed accontentarsi della medaglia d’argento. Terzo il belga Tom Boonen, quarto l’australiano Michael Mattehews e quinto l’azzurro Giacomo Nizzolo, campione italiano in carica.

Con i punti guadagnati con questo piazzamento Nizzolo è pure balzato in testa alla classifica del Premio Giglio d’Oro scavalcando in extremis Colbrelli e Nibali. L’ambito riconoscimento lo riceverà il 14 novembre, ore 11, alla Meridiana Country Hotel e Ristorante Carmagnini a Pontenuovo di Calenzano.

 Tutti gli azzurri meritano un plauso (non erano certo loro i favoriti su un percorso piatto come un biliardo) per essersi comportati in modo impeccabile (anche sul piano tattico). Bravo Guarnieri  che ha ben “pilotato” Nizzolo nello sprint; bene l’aretino Daniele Bennati, regista della squadra, al suo sesto mondiale, che si è “sacrificato” in favore dei due capitani Nizzolo e Viviani. Mentre al monsummanese Fabio Sabatini va l’oscar della sfortuna (era nel gruppo di testa quando è stato fermato da una foratura).

Così gli altri azzurri : 11°) Guarnieri; 23°) Bennati a 4’; 46° Quinzato a 5’26”.

—————————

MEDAGLIERE

CRONO DONNE A SQUADRE : Boels Dolimans (Olanda)

CRONO UOMINI A SQUADRE : Quick Step (Belgio)

CRONO DONNE JUNIORES : Karlijn Swinkels (Olanda). Azzurre : 2°) Lisa Morzenti; 8°) Alessia Vigilia; 10°) Elena Pirrone.

CRONO UOMINI UNDER 23 : Marco Mathis (Germania). Azzurri : 14°) Ganna; 20°) Affini.

CRONO DONNE ELITE : Amber Neben (Stati Uniti). Azzurra : 15°) Elena Cecchini.

CRONO UOMINI JUNIORES : Brendon McNulty (Stati Uniti). Azzurri : 27°) Konychev; 35°) Covi.

CRONO UOMINI ELITE : Tony Martin (Germania). Azzurro : 22°) Manuel Quinzato.

CORSA IN LINEA UNDER 23 UOMINI : Kristoffen Halvorsen (Norvegia). Azzurri : 3°) Jakub Mareczko; 29°) Minali; 76°) Consonni; 82°) Albanese; 100°) Ballerini.

CORSA DONNE IN LINEA JUNIORES : Elisa Balsamo (Italia). Le altre azzurre : 5°) Susanna Paternoster; 40°) Chiara Consonni; 58°) Lisa Morzenti; 68°) Martina Fidanza.

CORSA UOMINI IN LINEA JUNIORES : Jakob Egholm (Danimarca). Gli azzurri : 4°) Luca Mozzato; 21°) Michele Gazzoli; 65°) Moreno Marchetti; 81°) Davide Baldaccini; 82°) Filippo Zana.

CORSA IN LINEA DONNE ELITE : Amadie Dideriksen. Le azzurre : 5°) Marta Bastianelli; 20°) Barbara Guarischi; 36°) Maria Giulia Confalonieri; 74°) Tatiana Guderzo; 89°) Elisa Longo Borghini, 90°) Elena Cecchini.

CORSA IN LINEA UOMINI PROFESSIONISTI : Peter Sagan (Slovenia). Gli azzurri : 5° Giacomo Nizzolo; 11°) Guarnieri; 25°) Bennati; 46° Quinzato.

———————–

Print Friendly, PDF & Email

Translate »