energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Monte dei Paschi, si torna a scioperare Cronaca

Una durissima nota del sindacato annuncia la mobilitazione dei lavoratori del Monte dei Paschi: un pacchetto di 15 ore complessive di sciopero generale distribuite in due giornate, il 27 settembre e il 4 ottobre.  La decisione, spiega Fisac-Cgil nella nota, ''dopo aver effettuato innumerevoli tentativi per ottenere dall'azienda la riapertura della trattativa, per iniziare finalmente un confronto reale finalizzato a cercare soluzioni condivise che non ledano i diritti fondamentali dei lavoratori, quali la contrattazione integrativa e la sicurezza del posto di lavoro''.

Sono le esternalizzazioni e la cancellazione del contratto integrativo aziendale i veri “paletti” della battaglia in corso fra lavoraotri, sindacati e banca.  La Fisac avrebbe proposto ''soluzioni alternative di taglio dei costi incentrate sull'utilizzo del Fondo di Settore e su una serie di interventi temporanei da sottoporre a verifiche annuali'', ma la risposta si fa attendere.

''Abbiamo inoltre più volte chiesto l'introduzione di contributi di solidarietà a valere sulle retribuzioni più elevate prosegue ancora la nota della sigla sindacale – e soprattutto la drastica riduzione dei compensi dei top manager, misura richiesta, tra l'altro, dalla Ue e dalla Banca d'Italia''.
Intanto, in attesa dello sciopero, verranno tenute assemblee aperte a tutti i lavoratori su tutto il territorio nazionale e presidi di pubblicizzazione della vertenza ''come quello previsto a Siena l'11 settembre, in piazza Salimbeni, davanti alla sede della Banca, in occasione della riunione del Cda''. E, per il 21 settembre, la stessa Fisac ha annunciato ''una manifestazione nazionale pubblica a cui potranno partecipare tutte le lavoratrici ed i lavoratori del Gruppo, nonché tutti i cittadini e chiunque sia interessato alla difesa del patrimonio umano ed economico dell'azienda, contro il progetto dei top manager''.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »