energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Montella: “errore nella gestione Jovetic” Calcio, Sport

E' un Vincenzo Montella polemico, quello che si presenta ai microfoni a poco più di 24 ore dalla sfida contro la Sampdoria. Tiene ancora banco il caso Jovetic, ancora indisponibile per il match di domani sera con i blucerchiati. Queste le sue parole: "Si sta allenando (Jovetic) con grande partecipazione, per me è un atleta perfetto sia come disponibilità che come qualità. Abbiamo accelerato i tempi perchè ci fosse col Milan, ma ha avuto un risentimento. Questo risentimento è stato minimizzato a causa forse della poca esperienza. Lo abbiamo sottovalutato, siamo stati ingenui, ma non voglio che ci siano insinuazioni." Per chi chiede ancora una volta se la Fiorentina sia una candidata per lo scudetto, Montella replica: "A livello mediatico credo che sia un gioco: più si osannano le qualità di una squadra, più le difficoltà hanno una risonanza maggiore, fa tutto parte del gioco." A chi ha ipotizzato un cambio di modulo, col passaggio al 4-3-3, Montella dichiara che non è il modulo che conta ai fini del gioco: "Si parla tanto del sistema di gioco, fino ad oggi abbiamo giocato con tanti sistemi diversi. Per domani non vedo problemi tattici, spesso giochiamo con Cuadrado molto alto e Roncaglia che scivola sulla sinistra". Una parola anche sull'avversaria di domani sera, la Sampdoria che tanto è nel cuore del tecnico viola: "Ha avuto un avvio altalenante, era anche in testa ad inizio campionato. Nelle ultime partite si è ripresa e ha trovato dei giocatori su cui puntare. E' una squadra compatta che ha trovato fiducia. Sono stato tre anni più uno a fine carriera a Genova e per me è sempre speciale incontrare la Samp. Ogni partita è quella più importante per noi: domani sarà difficile per come si difende e gioca l'avversario. Dobbiamo dare continuità al nostro cammino, vogliamo continuare. Ferrara? Ci conosciamo da tanti anni, abbiamo condiviso tanto da avversari. Siamo entrambi napoletani, anche se lui è più cittadino ed aristocratico. E' più bravo lui come attore, ma come tecnico non so giudicarlo".
Per quanto riguarda gli infortuni e la possibile ripercussione sulla testa del gruppo, il tecnico napoletano risponde: "Il problema è che sono tutti concentrati in un unico ruolo, abbiamo però altri attaccanti quindi non c'è un grosso problema." Su un ormai ex infortunato, a cui i viola si aggrappano per domani, El Hamdaoui, Montella si esprime così: "Sta bene, anche se nell'ultima settimana si è allenato poco, non è al massimo ma per adesso va bene così. Non so se ha i 90 minuti nelle gambe, dipende dall'intensità della partita." Altro giocatore che domani sera avrà nelle sue mani le sorti della partita è Mati Fernandez: "Ha grandissime potenzialità, ma avrebbe bisogno di continuità, se si sbloccasse magari acquisterebbe un po' di fiducia." Ed infine una parola su un assente sicuro del match di domani, che in settimana ha fatto di tutto per tornare a disposizione dopo la testata rimediata da Glick a Torino: Luca Toni. "Si sta allenando, ma molto probabilmente non sarà nemmeno in panchina, per tornare all'attività agonistica mancano ancora un po' di giorni."
Queste le parole di Vincenzo Montella prima di una sfida che assume le vesti di una vera e propria prova di forza, oltre che ad un'occasione da sfruttare per la classifica.

Niccolò Dainelli

Print Friendly, PDF & Email

Translate »