energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Montella: la Samp ci ha messo in difficoltà Sport

Vincenzo Montella si ritiene soddisfatto dopo il secondo pareggio raggiunto in rimonta, la classifica inizia a delinearsi, con la Juve in fuga Inter e Napoli inseguitrici con la Fiorentina che viene riavvicinata pericolosamente dalle squadre capitoline. Queste le parole del tecnico viola: "Sto guardando la classifica, per adesso mi piace. Un pareggio va bene, dobbiamo accettare il verdetto del campo. La Sampdoria ci ha messo in difficoltà non facendoci ripartire come sappiamo. Nel finale di primo tempo abbiamo avuto 5 minuti di difficoltà concedendo troppo. Nel secondo tempo, nel nostro momento migliore abbiamo subito il 2-1, peccato per l'occasione di Aquilani allo scadere, siamo stati sfortunati ma capita. Col dottor Manetti c'è reciproca stima, forse sono stato frainteso. Jovetic ha sempre stato disponibile, non mi interessa quello che è stato detto in passato. La difesa? ogni tanto corriamo dei rischi, fa parte del nostro gioco. A me piace così perchè in questo modo la squadra è sempre offensiva e propositiva anche in fase di palleggio. El Hamdaoui è più una seconda punta, infatti è andato meglio quando ho inserito Seferovic. Da prima punta fa più fatica. Stiamo facendo buonissime cose, possiamo ancora migliorere. A Roma sarà una partita difficile, anche psicologicamente, contro una squadra che ha ritrovato continuità di risultati".

Di umore decisamente diverso è David Pizarro, intervistato a fine partita dai microfoni Sky, che parla della grande occasione persa, queste le dichiarazioni del centrocampista viola: "Questa è sicuramente un'occasione persa, ci tenevamo tanto. Abbiamo fatto parecchi errori contro una Sampdoria molto ordinata. Ora speriamo che rientrino presto Toni e Jovetic per darci quella grinta che ci è mancata oggi. Mi dispiace per il giallo, era un fallo inutile lontano dall'area. Peccato per il risultato, ma il campionato è ancora lungo". Intercettato anche nella mixed zone dell'Artemio Franchi, il vero protagonista viola di questa sera: Savic, che dichiara di esser contento dei due gol, ma i due punti persi pesano, queste le sue parole: ''Sono molto felice per i miei gol anche se non abbiamo vinto. Adesso dobbiamo lottare per l'Europa. Sono due punti persi anche se abbiamo trovato un avversaio tosto. Roma? Sarà una partita molto difficile Dobbiamo prepararci molto bene. Sarà quasi un derby''.

Ad intervenire è anche il patron Andrea Della Valle, che non vuole far polemica ma torna a parlare delle decisioni arbitrali discutibili, queste le dichiarazioni del presidente viola: ''C'è delusione per il risultato finale anche perché non eravamo abituati a pareggiare in casa. Quella di oggi è stata una partita strana anche perché siamo stati sfortunati in occasione dell’autogol. Gli episodi? Non li ho rivisti bene. Polemiche non ne voglio fare ma su Mati è stato un episodio da cui poteva scaturire un rigore. Ci può essere stata qualche svista. Andiamo a Roma a riprenderci questi punti persi anche se abbiamo delle assenze pesanti. Abbiamo perso due punti sul Napoli. Il mercato? Ne parliamo a Natale, tra tre partite; adesso pensiamo alla Roma che sarà una bella gara e difficile. La cittadella? Adesso Renzi avrà più tempo per parlare con noi di stadio. Prima di Natale ci ritroveremo con Renzi e il comune per lo stadio. Siamo ottimisti, ma la strada è lunga. Terzo posto? Siamo tutti lì. Siamo 7-8 squadre, la Fiorentina è lì in alto e ci vuole rimanere a lungo, siamo un gran gruppo e vogliamo fare ancora grandi cose nei prossimi mesi''.

A Roma la Fiorentina dovrà di cercare l'impresa per non essere superata in classifica da Lazio e dalla stessa Roma, Vincenzo Montella avrà molto da lavorare in settimana, anche a livello mentale, per tornare a vedere la viola che ha incantato in questa prima parte di campionato.

                                                                                                                             Niccolò Dainelli

Print Friendly, PDF & Email

Translate »