energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Montella: “non dobbiamo porci limiti” Sport

Il primo a parlare dei protagonisti della bella vittoria a San Siro è Alberto Aquilani, il romano si dichiara entusiasta di essere arrivato a Firenze, di aver sposato il progetto dei Della Valle e di aver vinto nel bel palcoscenico di san Siro contro la sua ex squadra e i suoi ex compagni, queste le parole del centrocampista viola: "Una bella emozione, un grande palcoscenico quello di San Siro. Era importante sbloccarla subito la partita oggi e ci siamo riusciti, le cose sono andate bene. Il Milan rimane una grande squadra e sta pagando le assenze ed il fatto che è un gruppo nuovo. Una rivincità per me? Non ho esultato per rispetto di alcuni compagni che con me hanno condiviso gioie e situazioni brutte l'anno scorso. Sono contento di aver sposato il progetto viola. Questa squadra pùo arrivare lontano. La Roma ha perso il Derby? Non sono  più problemi miei".

Tocca poi a Vincenzo Montella, l'allenatore napoletano elogia i suoi giocatori e li riprende solo per il fatto di non aver chiuso prima la partita, ma non pone limiti ai suoi giocatori, questa squadra può fare molto ed arrivare in alto, per il tecnico, queste le sue parole: "Abbiamo avuto una grande interpretazione della gara, nonostante le assenze importanti come quella di Jovetic. Non abbiamo mai concesso occasioni all’avversario nel primo tempo. Nella ripresa abbiamo legittimato la vittoria. Un po’ fortunati come quando Bonera si è fatto male, avremmo potuto chiudere un po’ prima la partita..Faccio i complimenti a tutto il gruppo, è un piacere per me allenare giocatori cosi. Stiamo iniziando a segnare con tanti uomini, questo toglie anche delle responsabilità a Jovetic. Non so dove possiamo arrivare credo sia ancora troppo presto per dirlo ma non dobbiamo porci limiti  Io ho un contratto con Firenze, sto benissimo, c’è un bel progetto di lavoro, e condivisione su tutto. Sono davvero felice di lavorare in questa società. Mi ha chiamato Della Valle e la cosa mi ha fatto piacere. Andrea Della Valle ci ha fatto i complimenti e siamo orgogliosi di questo per noi e per i fiorentini è stata un’ottima giornata di calcio. A noi i complimenti fanno piacere, ero preoccupato alla vigilia della partita perché la squadra aveva ricevuto tanti complimenti e non sapevo come avrebbe reagito. Non abbiamo mai concesso grossi occasioni al Milan e mai siamo stati alle corde. La squadra ha giocato con personalità, avremmo potuto chiudere la partita alcuni minuti prima. Abbiamo gestito la partita bene".

A ribadire i meriti della squadra viola, dopo l'ottima prestazione di oggi è anche Daniele Pradè, protagonista in sordina di questa grande squadra, queste le parole del Ds viola: “La Fiorentina oggi si è comportata da Milan: oggi siamo veramente soddisfatti per tutti. Giocare gli ultimi 20-25 minuti con questa facilità dimostra che la squadra ha qualità importanti. Si sono sbloccati tutti a livello realizzativo; la classifica la guardiamo, il campionato è spezzato: ci sono le prime cinque, poi inizia un altro mondo. Dobbiamo rimanere con i piedi per terra, ci piace essere realisti, possiamo sempre migliorare.'' La Fiorentina tiene il passo di Napoli e Lazio, mantiene il quarto posto e attende l'Inter, stasera impegnata a Bergamo, adesso solo a tre punti. Da domani i viola inizieranno a pensare all'Atalanta, ma stasera i giocatori, il tecnico, i dirigenti e i tifosi possono festeggiare la grande prestazione, contro un Milan in ripresa.

                                                                                                        Niccolò Dainelli

Print Friendly, PDF & Email

Translate »