energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Montella: “A Milano serve umiltà” Sport

Intensità e umiltà, gli ingredienti per battere l'Inter di Stramaccioni. Vincenzo Montella, alla vigilia della difficile trasferta di San Siro, carica la squadra e frena l'entusiasmo per le ultime convincenti prestazioni, in particolare ovviamente quella contro la Juventus.

Cosa serve per battere l'Inter?
"Scendere in campo con umiltà e giocare con tanta intensità".

Cosa consigliare agli attaccanti?
"Spero di vedere i miei giocatori più risolutivi sotto porta. Ad oggi hanno comunque fatto tutti molto bene"

Inter indebolita senza Snejder e Palacio?
"No. Hanno tanti altri giocatori importanti, come Cassano e Coutinho"

Stramaccioni?
"Per alcune stagioni abbiamo lavorato insieme. Nel calcio nessuno ti regala nulla, se è arrivato all'Inter c'è un motivo"

I complimenti alla mia Fiorentina?
"Preferisco non parlare di me. Fa comunque piacere avere attestati di stima da persone competenti"

La gara contro la Juventus?
"Ho fatto i complimenti ai ragazzi. Dobbiamo analizzare il motivo per il quale non abbiamo vinto".

Cuadrado?
"E' un giovane esuberante. Si sacrifica molto, può maturare e migliorare ancora tanto".

Firmare per l'Europa League?
"Mai. Nel calcio non si può mai sapere. Comunque il nostro obiettivo resta far divertire i tifosi e costruire un'identità di gioco".

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »