energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Montella può pareggiare il record di Prandelli Sport

A fine agosto,alla vigilia del campionato, neppure un mago avrebbe previsto che Fiorentina-Atalanta sarebbe stata una delle partite più importanti della dodicesima giornata. Si pensava, al massimo, a un comportamento onorevole delle due squadre, sulla carta sovrastate da corazzate come Juventus, Inter, Milan, Napoli, Roma, Lazio. La classifica e quello che è successo nelle ultime domeniche, invece, sono lì a dimostrare che Fiorentina e Atalanta sono due realtà, che si contendono il titolo di rivelazione del massimo torneo.

La squadra di Montella occupa il quarto posto, quella di Colantuono (partita con 2 punti di penalizzazione) è sesta.Ma non basta:viola e nerazzurri hanno un ruolino di marcia straordinario nelle ultime 5 giornate, in cui hanno conquistato 13 dei 15 punti a disposizione, con 4 vittorie e un pareggio. E’ un’impresa che in questo periodo non è riuscita ad altre squadre, neppure alla grande Juventus che ha visto interrotta la sua lunghissima imbattibilità dalla sconfitta con l’Inter. E proprio l’Inter, pochi giorni dopo quella prodezza, è stata umiliata sul campo di Bergamo.

Abbiamo visto in TV quella partita e siamo rimasti incantati dalla personalità dei vari Denis, Moralez, Cigarini, Bonaventura, Manfredini. Crediamo che nessuno possa darci torto se affermiamo che in questo momento Fiorentina e Atalanta sono le squadre capaci di offrire il miglior gioco nell’intera Serie A. Ed è un fatto straordinario che il confronto diretto di domani attirerà al “Franchi” quasi 30.000 spettatori,un record secondo soltanto alla partitissima con la Juventus.

Montella da giorni va ripetendo ai suoi giocatori che la Fiorentina potrà proseguire la prestigiosa serie positiva soltanto se giocherà una grandissima partita. L’allenatore viola non vuole cali di tensione e ha richiamato duramente i suoi giocatori dopo l’amichevole con i canadesi dell’Impact, in cui ha visto qualche sbavatura, pur tenendo conto che la formazione viola era bel lontana da quella normale, a causa delle numerosissime assenze dovute agli infortuni e alle convocazioni nelle diverse nazionali.

Sono tanti i motivi per i quali Vincenzo Montella tiene a battere l’Atalanta.Basta ricordarne due, i più importanti.Il primo è la classifica.Conquistando altri tre punti la Fiorentina confermerebbe in pieno le sue ambizioni europee che restano altissime,a prescindere dai risultati degli anticipi in cui sono impegnate stasera Juventus,Napoli,Lazio e Milan. Il secondo motivo è che conquistando la quinta vittoria consecutiva,Montella uguaglierebbe il record di Cesare Prandelli,ultimo allenatore viola capace di questa eccezionale impresa. Montella come Prandelli: quale miglior elogio per l’allenatore rivelazione del campionato?

Raffaello Paloscia

Foto: www.goal.com

Print Friendly, PDF & Email

Translate »