energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

“Riduttivo focalizzarsi sul risultato” Sport

 La partita è appena finita, la Fiorentina cade in casa contro un Pescara aggrappato alla prestazione eccellente di Perin e al cinismo in attacco, a parlare per primo, intervistato da Skysport è l'autore della prima rete, Jonathas, queste le parole dell'attaccante pescarese: "E' stato incredibile, ci siamo allenati bene in settimana. Abbiamo avuto la testa giusta e siamo usciti con una vittoria. Perin è un ragazzo giovane ma talentuoso, siamo contenti per lui. La mia espulsione? L'arbitro ha valutato bene, non ho toccato volontariamente la palla con la mano. Voglio dedicare il gol a mia moglie e alla mia famiglia che mi sono stati vicini nel momento difficile che ho passato".  A ruota seguono le parole di Vincenzo Montella, che non si abbatte dopo la sconfitta amara, la Fiorentina ha dimostrato di saper giocare un gran calcio, a volte il calcio è perfido e la partita all'Artemio Franchi lo ha dimostrato. Queste le parole del tecnico viola: "Credo sia riduttivo focalizzarsi sul risultato. Sono contento della prestazione e qualità con cui ha giocato la squadra. Sicuramente nel secondo tempo siamo un po’ calati ma a questi livelli è difficile dare il massimo per tutti e due i tempi. Nel secondo tempo abbiamo perso un po’ di armoniosità. Abbiamo provato fino alla fine a risolvere questa partita. Sono contento della prestazione e qualità con cui ha giocato la squadra".

"Il Pescara dopo il goal si è difeso con più uomini e con più convinzione. Nel primo tempo abbiamo speso molto giocando in velocità e nel secondo tempo abbiamo sbagliato alcune delle piccole cose. Questi sono risultati che succedono raramente nei campi di calcio.Il Pescara ha ottimizzato al massimo le piccole occasioni che ha avuto. Pizarro? Eravamo preoccupati ma è stata esclusa la frattura al perone ma aspettiamo nei prossimi giorni di saperne qualcosa di più". Per quanto riguarda i risultati di Montella afferma: "Non guardo le sconfitte degli altri io guardo i miei ragazzi che oggi nonostante tutto hanno dimostrato di esserci. La sostituzione di Toni? Ho messo in campo Ljajic perché Cuadrado aveva speso molto ed il Pescara si stava chiudendo. Ringrazio i tifosi per gli applausi nonostante la sconfitta. Per il gioco espresso sicuramente ci meritavamo di più ma non so se posso dire che sia ingiusto. Polemiche sull'arbitraggio? Qualche fallo di troppo l’ha subito oggi e non mi riferisco a Jonathas in generale".  A parlare è anche Andrea Della Valle, il presidente non si tira indietro di fronte ai microfoni. Il presidente viola parla di una doccia fredda che serve, ma non si dispera, la Fiorentina gioca bene e ora volterà pagina pensando alla partita di Udine.

Queste le parole del presidente della Fiorentina, dopo aver assistito alla partita in tribuna vicino al neo acquisto (Giuseppe Rossi): "L'arbitro ha lasciato troppo giocare, il Pescara non ha rubato nulla anche se loro hanno giocato solo per difendersi. È stata una doccia fredda ma alla distanza questa sconfitta ci servirà. Tutte le big hanno perso un'occasione, solo la Lazio ne ha approfittato. Da lunedì pensiamo ad Udine. Rossi? Lo aspettiamo con calma. Sono fiero di averlo riportato in Italia. Il mercato? Lo faranno i nostri direttori. Oggi abbiamo perso una grande occasione ma mi passerà. Perin? Ha delle grandissime qualità ma non pensavo che arrivasse a questo livello: oggi si merita 8". Come sottolineato dal presidente la Fiorentina da oggi inizierà a pensare alla sfida contro l'Udinese al Friuli, dove quasi sicuramente mancherà David Pizarro, a Careggi hanno scongiurato che si trattasse di una frattura al perone, ma solo nelle prossime ore potremo sapere con esattezza l'entità dell'infortunio riportato dal cileno e il relativo recupero.

Niccolò Dainelli

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »