energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Montelupo, 5 per mille per gli spazi verdi My Stamp

Il comune di Montelupo Fiorentino ha deciso di finalizzare i proventi derivanti dal 5 per mille ad un progetto che abbia una ricaduta concreta sul territorio, di cui i cittadini possano avere una chiara percezione.  Nel corso degli incontri fatti per la realizzazione del BILANCIO PARTECIPATIVO è emersa la forte necessità della popolazione di avere luoghi di incontro e spazi verdi dove bambini, anziani e famiglie possano passare il loro tempo. Una delle azioni più votate, non a caso, è stata proprio la riqualificazione delle aree verdi di Turbone, Bobolino e Sammontana. L’importo devoluto dai cittadini con il 5 per mille, solitamente viene trasferito con un anno di ritardo alle amministrazioni. Gli introiti del 2008 sono stati  7628 e sono stati destinati per metà alla Pubblica Assistenza e per metà alla Misericordia; nel 2009 sono arrivati all’amministrazione 3371 ridistribuiti fra varie associazioni del territorio. «Le risorse derivanti dal 5 per mille  rappresentano una chiara indicazione da parte dei cittadini  dei progetti o delle realtà che voglio sostenere. Come amministratore, mi sembra giusto dare un’ indicazione altrettanto chiara di come tali risorse potranno essere investite. Personalmente ritengo che la gente abbia necessità di occasioni e luoghi di incontro; abbiamo perso la capacità di trascorrere del tempo con gli altri e questo è andato a discapito delle reti relazionali che in caso di necessità possono essere utili e che almeno sono un buon antidoto contro la solitudine. Riqualificare le aree verdi vuol dire creare punti accoglienti di incontro e offrire occasioni in cui persone di generazioni e provenienze diverse possono entrare in contatto. Credo pertanto che questa decisione, senza niente togliere nulla a quelle del passato, incida positivamente sul tessuto sociale della nostra città», afferma il sindaco Rossana Mori. Coloro che decidono di destinare il 5 per mille al comune di Montelupo possono farlo firmando nella dichiarazione dei redditi sotto la dicitura “attività sociali svolte dal comune di residenza”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »