energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Morto il presidente di Nazione Rom Marcello Zuinisi Breaking news, Cronaca

Firenze – E’ morto ieri, a Melfi, in provincia di Potenza, il presidente dell’associazione Nazione Rom Marcello Zuinisi. Zuinisi, 52 anni, si era trasferito da alcuni mesi nella cittadina lucana. A Firenze e a Roma era molto conosciuto  per il suo impegno a tutela dei diritti del popolo rom, per cui si batteva da sempre, presentando anche denunce ed esposti, in particolare negli ultimi tempi quando, con lo scoppio della pandemia da coronavirus, era sempre più evidente che negli insediamenti rom la sicurezza sanitaria rimaneva molto deficitaria. Per questo, aveva inviato vari appelli al governo affinché si facesse qualcosa anche per questa parte della popolazione. Secondo quanto appreso da fonti ufficiali, da qualche giorno non era reperibile, fatto che ha messo in allarme il proprietario del piccolo alloggio in cui stava, che ha avvertito la polizia. Una volta forzata la porta, è stato trovato cadavere. Fra le ipotesi, quella del suicidio.

Sulla scomparsa del presidente dell’associazione Nazione Rom sono intervenuti i consiglieri di Spc in Comune Dmitrij Palagi e Antonella Bundu. “Nella giornata di ieri ci ha raggiunto la notizie della morte di Marcello Zuinisi, conosciuto in città per il suo impegno con l’Associazione Nazione Rom. La sua presenza alle manifestazioni non era mai silenziosa o dovuta. Era mosso da un’energia che spesso lo metteva in contrasto anche con la nostra parte politica, che pure ai temi che sollevava cercava di dare risposte. Stare dalla parte di rom, sinti e caminanti, nel 2020, è un atto di coraggio. Non vogliamo usare parole inopportune o false. Non le meriterebbe. Possiamo solo salutare una delle persone che ha segnato la nostra città, in attesa di capire meglio cosa è successo e con rinnovata attenzione a quelle che erano le sue lotte. Che la terra gli sia lieve”.

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »