energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Moschea a Firenze, finita la consultazione “I fiorentini la vogliono” Cronaca

Il 'referendum', durato circa 8 mesi, ha coinvolto centinaia di fiorentini in numerosi incontri e proprio in questi giorni è giunto alla fine. "E i fiorentini si sono rivelati in larga parte favorevoli" ad avere una moschea in città, spiega soddisfatto l'imam e presidente dell'Ucoii Izzedin Elzir, primo promotore, tempo addietro, della consultazione.

Certo, la Lega Nord e la sparuta compagine toscana di Forza Nuova, che più volte si sono schierate contro la nascita di un centro religioso islamico in città, non manifesteranno grande soddisfazione all'esito della consultazione. "Ma non solo i fiorentini hanno dimostrato di volere una moschea – aggiunge Elzir – esigono anche che sia esteticamente un bell'edificio e desiderano che sorga in un luogo raggiungibile, non relegato ai margini della periferia".

Del resto, sempre dall'indagine è emerso che i cittadini di Firenze non sono affatto spaventati dall'insediamento di una moschea sul territorio: "Non credono possa rappresentare un problema dal punto di vista della sicurezza ed ordine pubblico – spiega ancora Elzir – ma, al riguardo, chiedono trasparenza: gradirebbero infatti che la scelta su chi sarà a progettarla non sia decisa con assegnazione diretta dell'incarico, ma affidata ad un concorso internazionale".

E ora che il referendum si è concluso con esito positivo, la comunità islamica fiorentina cercherà di entrare in una fase più concreta del tragitto per arrivare alla costruzione della moschea. "Al più presto apriremo un dialogo con il Comune – annuncia l'imam – per capire quale possa essere la location migliore dove poterla realizzare".

 

foto photo.infophoto.it

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »